L'ignobile fotomontaggio a luci rosse su WhatsApp contro la candidata sindaca

Qualcuno (spetterà alla polizia postale individuare chi) lo ha messo in circolazione. Tanta solidarietà nei confronti di Angela Marcianò, che corre per il posto di prima cittadina a Reggio Calabria

Inaccettabile, ignobile. Ieri prima dell’evento pubblico di piazza Camagna Angela Marcianò, candidata sindaca a Reggio Calabria sostenuta da Msi-Fiamma Tricolore è dovuta andare alla polizia postale per denunciare un fatto gravissimo. Qualcuno (spetterà alla polizia postale individuarlo) ha realizzato e messo in circolazione su WhatsApp un suo fotomontaggio a luci rosse. Hanno preso un frame di un video con il volto di Marcianò durante un comizio e l'hanno montato su un corpo femminile completamente nudo. 

Il fotomontaggio a luci rosse di Angela Marcianò: "Ignobile"

E' poi stata la stessa candidata a raccontare tutto: "E' successa una cosa ignobile. Su WhatsApp girava una mia foto, un fotomontaggio, a dir poco pornografico. Adesso lo urlo alla città, alle femministe e ai garanti che finanche sono arrivati a strumentalizzare la foto con mio figlio in braccio accusandomi di utilizzarlo per la campagna elettorale. Adesso cosa diranno le femministe che c'è un candidato donna che deve subire un fotomontaggio fatto da gente ignobile". Subito dopo Marcianò, ex assessore della giunta Falcomatà, ha rivolto le sue parole proprio agli autori, al momento ignoti, del fotomontaggio: "Vergognatevi, scendete a queste bassezze vili, luride. Noi queste cose le denunceremo sempre. Pensate, era una semplice foto di un mio discorso nel mio paese, a Villa San Giuseppe, dov'ero commossa perché parlavo davanti ai ragazzi che sono cresciuti con me. Ero veramente emozionata in mezzo alla mia gente e di questo hanno fatto un fotomontaggio pornografico: questa cosa non la nascondo, la urlo".

Marciano Angela-8-2

I messaggi di solidarietà da tutti i partiti politici

Una brutta pagina di questa campagna elettorale: tanti i messaggi di solidarietà che giungono in queste ore a Marcianò. Il primo cittadino Giuseppe Falcomatà a nome della coalizione di centrosinistra esprime piena solidarietà alla Marcianò "per il vile e volgare gesto di cui è rimasta vittima. Quella che stiamo vivendo è una campagna elettorale strana: breve e, tuttavia, fin troppo aspra. Personalizzala contro qualcuno porta, inevitabilmente, ad esasperare i toni con conseguenze pericolose e impossibili da controllare"

"Noi, da sempre, siamo stati dalla parte delle donne, contro ogni forma di violenza e discriminazione. In questi anni, abbiamo condotto campagne e prodotto atti amministrativi destinati a salvaguardare, tutelare e proteggere le donne spesso succubi dell'indecenza e degli oltraggi maschili, prede di una misoginia incomprensibile e inaccettabile. Nascerà per questo la "Casa delle donne", un luogo sicuro e messo al riparo da possibili interferenze in cui troveranno ristoro, serenità e protezione tutte le vittime di reati speciosi che, nelle situazioni più delicate ed estreme, mettono a repentaglio la vita stessa delle vittime".

"Rinnovando tutta la nostra vicinanza alla candidata - continua il sindaco - , speriamo vivamente che il dibattito politico possa tornare sui binari della decenza e della democrazia isolando, con le denunce presso le autorità preposte, quanti si macchiano di condotte oltremodo oltraggiose e volgari. Nella certezza che verrà presto fatta piena luce sull'ignobile accaduto, facciamo appello alla sensibilità di candidati e cittadini affinché non si abbassi mai la soglia dell'attenzione su fenomeni che non possono e non devono mai essere sottovalutati o banalizzati".

"Appreso del vergognoso e indecente atto perpetrato nei confronti di Angela Marcianò, esprimo sincero sostegno e solidarietà al candidato sindaco di Reggio Calabria" dice Antonino Minicuci, coalizione di centrodestra, che aggiunge: "è inaccettabile che simili episodi accadano, non ci potrà essere un progresso civile e il dovuto rispetto dei generi sino a quando si verificheranno squallidi atteggiamenti sessisti di questo tipo. Le prevaricazioni, fisiche o psicologiche, nei confronti delle donne è uno dei temi da affrontare con urgenza ed estirpare a livello nazionale. La campagna elettorale è una sana competizione che si svolge nel pieno rispetto di tutti gli avversari, ed è con questo atteggiamento che la coalizione di centrodestra vuole viverla. L'atto subito da Marcianò da parte di qualche vigliacco non può che infangarla".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi giovedì 17 settembre 2020: numeri e quote

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento