rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Focus

Così Giorgia Meloni ha portato Fratelli d'Italia dal 4 al 20 per cento nei sondaggi

E' l'unico partito di destra in opposizione al Governo. Se Fdi diventa sempre più allettante agli occhi degli elettori, lo è anche per i parlamentari perché i meloniani hanno aumentato le loro truppe dopo alcuni cambi di casacca

Nel panorama attuale Fratelli d’Italia è il partito che più di chiunque altro ha visto una crescita di consenso, che per di più dovrebbe anche essere molto saldo perché è il risultato di tanti anni di militanza, comunicazione e scelte politiche prese dal partito e dalla sua leader Giorgia Meloni, che è arrivata a contendersi con Matteo Salvini il primato del partito più votato d’Italia. Una “corsa agli armamenti” fin troppo facile per il gruppo di desta nazionalista, che incassa il continuo jackpot dell’opposizione Parlamentare al Governo Draghi e, in generale, un atteggiamento di coerenza politica, che gli è anche stato riconosciuto più volte da avversari politici. Si spiega così il grande boom di consensi che hanno portato Fdi a passare dal 4% delle elezioni del 2018 al virtuale 20% di oggi, quando il Parlamento si affaccia al semestre bianco. Ben 16 punti in appena 3 anni. Infatti alle scorse elezioni politiche Fdi aveva ottenuto un risultato importante ma non eccezionale. Presentandosi all'interno della coalizione di centro-destra unitamente a Lega e Forza Italia, aveva ottenuto il 4,35% e 32 seggi alla Camera e il 4,26% e 18 seggi al Senato.

Se Fdi diventa sempre più allettante agli occhi degli elettori, lo è chiaramente anche agli occhi dei deputati e senatori perché i meloniani hanno aumentato le loro truppe con alcuni cambi di casacca. Dall’inizio della legislatura infatti i seggi sono diventati 36 alla Camera (+4) e 20 al Senato (+2). Tra questi c’è Gianluca Vinci della Lega, che era stato l’unico deputato del suo schieramento a votare contro la fiducia al nuovo Governo Draghi e, nelle ultime settimane, ha aderito al gruppo di Fratelli d’Italia.

Il partito, nato nel 2012 da una costola del discioltosi Popolo delle Libertà è un partito nazional-conservatore, tradizionalista e sovranista. In tema di diritti civili è contrario al matrimonio omosessuale, alle unioni civili gay, all'adozione per le coppie gay e anche alle misure di contrasto/prevenzione dell'omofobia, è contrario all'eutanasia, alla legalizzazione della cannabis, allo ius soli, come anche al reato di tortura e alla legge Mancino. In materia economica si vuole la massima tutela del Made in Italy e tutte le misure e leggi che possano essere di aiuto e sostengo alla così detta “famiglia tradizionale”. 

Fratelli d'Italia e il suo programma elettorale 

Fatto sta che alle scorse elezioni Fdi si presenta con lo stesso programma degli alleati Forza Italia e Lega, ma con l’accento su riforme precise per la famiglia e le donne:

  • l'introduzione del quoziente familiare in ambito fiscale (non raggiunto).
  • la deducibilità del costo del lavoro domestico (non raggiunto).
  • incentivi alle aziende che assumono donne in età fertile (non raggiunto).
  • interventi sul prezzo del latte in polvere ed eliminazione dell'Iva su prodotti dell'infanzia, come i pannolini (non raggiunto).

Cosa c’è nel futuro di Fratelli d’Italia? Una cosa è certa, restare all’opposizione ed evitare qualsiasi dissoluzione delle forze rischia di dissipare tutto il lavoro fatto fino ad oggi e i risultati raggiunti. Ecco perché la Meloni ha subito detto “grazie, rifiuto l’offerta e vado avanti” a Silvio Berlusconi quando è emersa l’ipotesi di una federazione del Centrodestra, rimarcando come guardi a Salvini e i Cavaliere come alleati fedeli e naturali per il suo partito, ma la posta in gioco ora è troppo alta perché la Meloni si candida a prendere in mano la leadership del Centrodestra, il che significherebbe ricoprire la carica di Premier nel caso di una vittoria delle destre alle prossime elezioni. I numeri dicono questo e forse la Meloni ci crede, che ha rilanciato il suo volto più umano attraverso il libro e prosegue a dare voce alle sua battaglie senza scadere mai in toni esasperati che, lei lo ha capito, rischiano di essere controproducenti e di allontanare la parte dell’elettorato più moderato.  

Il check-up dei partiti politici: chi cresce e chi è in difficoltà, il punto

Centrodestra

Centrosinistra

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Così Giorgia Meloni ha portato Fratelli d'Italia dal 4 al 20 per cento nei sondaggi

Today è in caricamento