Domenica, 1 Agosto 2021
Rai

Rai, Freccero: "Clima avvelenato, se il cda lascia l'indipendenza è finita"

Il consigliere Rai a Radio Città Aperta: "Le dimissioni sarebbero una vergogna"

Carlo Freccero

"E' chiaro che se la maggioranza del cda della Rai decide di dare le dimissioni è un brutto segnale per l’indipendenza del cda. Verrebbe da dire che sono manovrati, teleguidati, eterodiretti, dalla politica, perché invece – da quanto so e da quanto vedo – si comportano come persone in qualche modo indipendenti, che hanno una loro visione della politica, ma che, in qualche modo, pensano sempre prima alla Rai che agli ordini di qualcuno". 

Lo ha dichiarato il consigliere rai Carlo Freccero, denunciando "un clima avvelenato dentro la Rai". 

"Quindi - ha ammonito Freccero parlando a Radio Città aperta - attenzione: se, come dice stamattina Repubblica, qualcuno della maggioranza vuole in qualche modo che si dimetta tutto il consiglio, o meglio, la maggioranza del consiglio che è composta dalla scelta del Pd, vorrebbe dire un fallimento totale del Pd. Sarebbe la gogna mediatica, la vergogna, sarebbe in qualche modo la prova che ancora una volta Renzi è in qualche modo "copernicano". Tutti i media ruotano intorno a lui. Credo che non sia vero, e questo lo dico per voi, anche perché è per voi ascoltatori che sarebbe una vergogna totale. Quindi mi auguro che questa ipotesi di dimissione del consiglio non sia vera". 

"Di fatto – ha affermato ancora- in Rai c’è un clima avvelenato. Io però vado avanti. E annuncio una cosa. Michele Santoro sta preparando una cosa meravigliosa con i documenti, con i filmati dei pompieri su Rigopiano, per la festa della Repubblica, per dimostrare che l’Italia non è fatta solo di disfattismo, ma è fatta anche di buona volontà. L’ho vista: è una cosa meravigliosa. E’ un film straordinario. Bene, questa è un’altra prova della volontà di andare avanti. Però è vero che un clima avvelenato c’è". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rai, Freccero: "Clima avvelenato, se il cda lascia l'indipendenza è finita"

Today è in caricamento