Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Migranti, Frontex apre all'Italia: "Più sostegno e revisione di Triton"

L'Agenzia Ue per il controllo delle frontiere dopo la riunione che si è svolta a Varsavia con gli stati membri è pronta a "aumentare il sostegno all'Italia nell'area dei rimpatri". Soddisfazione del Viminale, ma rimane senza risposta la richiesta dell'Italia di redistribuire anche in porti di altri Paesi Ue gli sbarchi

Frontex ha aperto alla revisione delle operazioni Triton ed è pronta a "aumentare il sostegno all'Italia nell'area dei rimpatri". Si legge in un comunicato dell'Agenzia Ue per il controllo delle frontiere dopo la riunione che si è svolta a Varsavia con gli stati membri.

Nel testo, però, non viene menzionata esplicitamente la richiesta dell'Italia di redistribuire anche in porti di altri Paesi Ue gli sbarchi dei migranti soccorsi.

MIGRANTI, NUOVO PIANO OPERATIVO

"E' stato concordato di stabilire senza ritardo un gruppo di lavoro per rivedere il mandato operativo delle operazioni Triton" e "verrà elaborato un nuovo piano operativo a partire dalla valutazione della situazione che è stata fatta oggi" che sarà sottoposto "in una fase successiva agli stati membri partecipanti", quindi senza bisogno di un voto preventivo sulla revisione del mandato.

"Siamo pronti ad aumentare il sostegno all'Italia nell'area dei rimpatri e diversi stati membri hanno espresso la loro disponibilità a partecipare a operazioni di Rapid Return - si legge nella nota - questo richiederà un aumento della capacità dei centri di detenzione".

Frontex e alcuni stati membri partecipanti alle operazioni "hanno espresso la volontà di partecipare con la propria capacità operativa allo sviluppo del codice di condotta per le ong che sta scrivendo l'Italia".

Al Viminale si respira aria di soddisfazione: "Un altro passo avanti". Si andrebbe così verso la rinegoziazione dell’operazione Triton. A Varsavia la delegazione italiana ha chiesto in particolare che in caso di massiccio afflusso di migranti, sia possibile sbarcarli nei porti di altri Stati membri.

OPERAZIONE TRITON

L'operazione Triton è una operazione di sicurezza delle frontiere dell'Unione europea condotta da Frontex, l'agenzia europea di controllo delle frontiere, con l'obiettivo di tenere controllate le frontiere nel mar Mediterraneo. L'operazione, che ha sostituito l'"operazione Mare nostrum" (insostenibile economicamente, tutto il pesa era sull'Italia) nel presidio dei flussi di migranti, è iniziata il 1º novembre 2014, e prevede contributi volontari da 15 su 28 Stati membri dell'UE.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Frontex apre all'Italia: "Più sostegno e revisione di Triton"

Today è in caricamento