rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Movimento 5 Stelle

La Gabanelli accusa il M5s: amore finito con i grillini

Nel corso di Report, Milena Gabanelli ha chiesto: "Che fine fanno i proventi del blog di Grillo" e "Quanto guadagnano dalla pubblicità?". Seccata la replica dei grillini: "Traditrice, piddina a libro paga"

Da essere la candidata preferita per la presidenza della Repubblica allo scontro aperto, il passo è stato breve. L'idillio d'amore fra Milena Gabanelli e il Movimento 5 stelle è già finito. Tutta colpa della giornalista che, nel corso di "Report", ha posto due domande polemiche nei confronti del movimento: "Che fine fanno i proventi del blog di Grilllo?" e "Quanto guadagna la Casaleggio e associati dalla pubblicità sul sito?"

La Gabanelli non si è fermata lì. In 'stile Renzi', ha continuato: "Con tre milioni di disoccupati, smettetela di parlare di scontrini", riferendosi alle polemiche interne sulla diaria. Il Movimento 5 stelle, però, sembra non avere preso bene i consigli della giornalista e sul blog di Grillo si è scatenato un acceso dibattito. Per qualcuno la Gabanelli è solo una traditrice, altri invece chiedono al leader del M5s di rispondere alle domande per evitare inutili polemiche. 

IL VIDEO | LA GABANELLI PUNGE: "ATTENDIAMO QUANTO PRIMA LE FATTURE"

L'accusa più ricorrente per la giornalista è quella di essere "serva" di partito. "La Gabanelli è stata richiamata all'ordine dal padrone Pd-L", scrive Rosario. Qualcuno ripensa alle Quirinarie: "Non guarderò mai più quel programma, lei è una asservita al padrone piddino. Chi l'ha votata una testa di...così impara a fidarsi dei piddini a libro paga". 

Nel blog di Grillo, però, c'è spazio anche per commenti "diversi"."Beppone rispondiamo subito a Report", chede Mirco. Più dubbioso, invece, Marco: "Ma come, un giorno si incensa la Gabanelli e l'altro la si ricopre di insulti? Non vi si capisce davvero". 

LA REPLICA DEL M5S - "Con riferimento alla puntata di ieri sera del programma 'Report', a cura di Milena Gabanelli, il gruppo parlamentare del M5S alla Camera informa che solo l'assemblea dei parlamentari, sovrana nel gruppo del MoVimento 5 Stelle, può decidere sia l'assunzione dei giornalisti proposti da Beppe Grillo, sia l'entità dello stanziamento - si legge in una nota - Non risulta quindi essere veritiera la ricostruzione sul punto fatta da 'Report'. L'articolo 16 dello statuto, pubblicato sul sito della Camera dei Deputati, infatti, prevede che il piano di composizione e funzionamento del gruppo Comunicazione sarà presentato e approvato dall'Assemblea, che delibererà sull'assunzione dei singoli addetti ai sensi dell'art.17 e determinerà l'entità dello stanziamento che, tra l'altro, risulta essere circa un decimo della somma a disposizione del gruppo per l'organizzazione degli uffici. Si sottolinea - conclude la nota - che dalla redazione di 'Report' non è giunta alcuna richiesta di informazioni che sarebbe stata, certamente, soddisfatta in nome della trasparenza professata dal movimento". Quindi tante inesattezze nelle affermazioni della Gabanelli. 

LA RISPOSTA DELLA GABANELLI -  La giornalista, però, non ci sta. "Il punto è uno: sono state dette cose false? Se è così siamo pronti a precisare. Almeno - scrive la giornalista in una dichiarazione a Repubblica tv - finora nessuno del M5S mi ha insultata al telefono. Cosa che invece ha fatto qualche simpatizzante degli ex Ds a proposito dei loro debiti che, secondo loro, dovremmo pagare noi". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gabanelli accusa il M5s: amore finito con i grillini

Today è in caricamento