Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

La senatrice che lascia il M5s e va con Renzi: "Senso del dovere"

L'annuncio di Gelsomina Vono: "Perché Matteo Renzi? Ha dimostrato coraggio, lungimiranza e determinazione. Se ha sbagliato qualcosa nel suo percorso precedente, ne ha fatto tesoro". L'indiscrezione: "Una ventina di arrivi possibili in Lega dal M5s"

Addio Movimento 5 stelle, la senatrice Gelsomina Vono dice addio ai pentastellati per passare a Italia Viva di Matteo Renzi. E si susseguono rumor secondo i quali alcuni parlamentari potrebbero lasciare il M5s in direzione Lega. Ma se quest'ultime sono solo voci, il passaggio di Vono al partito di Renzi è ufficiale.

"Ho preso una decisione importante, difficile e sofferta ma improcrastinabile che però mi dà finalmente la possibilità di ragionare in termini democratici - afferma la senatrice -. Mi sono messa più volte in discussione in questi mesi di legislatura e ho messo in discussione tanti principi che forse qualcuno si illude ancora di avere come guida ma, appunto, + solo una fragile illusione. Perché Matteo Renzi? Ha dimostrato coraggio, lungimiranza e determinazione. Se ha sbagliato qualcosa nel suo percorso precedente, ne ha fatto tesoro, sapendo farsi da parte, rispettando l'impegno preso con gli italiani. Ha continuato a lavorare con intelligenza e in piena libertà e onestà intellettuale, ha scelto di esporsi coraggiosamente, un'altra volta, per l'Italia".

Gelsomina Vono passa dal M5s a Italia Viva: "Senso del dovere"

"Con senso del dovere per il Paese e per il bene comune, onestà intellettuale per il rispetto verso i cittadini, con coraggio e responsabilità anche quando tutto il sistema ti consiglierebbe, proprio perché` sistema, di agire in modo diverso. Tutto questo mi accomuna al nuovo gruppo parlamentare, di cui mi auguro di essere parte integrante, con la determinazione che è ancora possibile dare una svolta al nostro paese, quella svolta di idee che dev'essere opportunità vera per tutti gli italiani", sottolinea.

"Il mio impegno resta costante nella convinzione che sono stata eletta per servire il Paese e non un movimento o un partito né per rafforzarne le fila. Credo che il mio impegno potrà finalmente servire concretamente anche per alla mia amata Calabria, territorio, che ho la piena volonta` di promuovere insieme alla gente calabrese, alle belle persone che la abitano e che hanno bisogno di essere accompagnate a rendere la nostra meravigliosa terra prosperosa e libera da pregiudizi e dignitosa come tutti coloro che la vivono", conclude la senatrice che ha aderito al Gruppo Italia Viva - Psi.

La senatrice avrebbe abbandonato ieri - secondo Adnkronos - tutti i gruppi Whatsapp targati M5S. Eletta nel collegio uninominale di Catanzaro - Vibo Valentia, la sua indicazione aveva, all'epoca, generato parecchie tensioni all’interno dei vari meet-up calabresi. Un passato con Italia dei Valori e l’esperienza da assessore nel comune di Soverato con il sindaco Ernesto Alecci, del Pd, aveva infatti provocato il malcontento di alcuni esponenti del Movimento 5 stelle, rimasti fuori dalle liste.

L'indiscrezione: "Una ventina di arrivi possibili in Lega dal M5s"

Riparte così il tam-tam su possibili cambi di casacca in Parlamento, con "una ventina di arrivi possibili in Lega dal movimento Cinque Stelle" (fonte Lega) e "trattative" che sarebbero "a buon punto" (fonte Lega).

Tante le telefonate che in queste ore starebbero partendo dai salviniani verso gli ex alleati del M5S. Dal fronte del Carroccio, di prima mattina giovedì, è lo stesso segretario Matteo Salvini, intervistato da Radio Radicale, a far sapere che ci saranno "alcune sorprese", riferendo di un "disagio che sarà palesato con dei passaggi verso la Lega".

Furibondo Luigi Di Maio, che da New York assicura che le cose non stanno così. "I nostri parlamentari non sono in vendita, queste avances fanno pena". Con il capo politico del M5S che fa sapere di aver chiesto ai suoi "di registrare le conversazioni su eventuali avances, perché questi comportamenti sono deplorevoli".

C'è nervosismo in casa M5s, aria di fronda: "Di Maio lasci tutti gli incarichi"

rousseau m5s movimento 5 stelle ansa-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La senatrice che lascia il M5s e va con Renzi: "Senso del dovere"

Today è in caricamento