Sabato, 18 Settembre 2021
Politica Italia

L'esordio dei gilet gialli al casello dell'autostrada (ma sono solo in 30)

Chiedono di non pagare più i pedaggi autostradali, ma anche l'Italiexit, l'uscita dell'Italia dall'euro: l'esordio in Emilia Romagna al casello di Modena, il 3 febbraio la prima assemblea regionale. Ma gruppi sono già attivi in Lombardia, Sicilia e Puglia

Gilet gialli in Italia? L'esordio in Emilia Romagna è un mezzo flop: il movimento dei gilet gialli italiani si è infatti dato appuntamento domenica pomeriggio al casello autostradale di Modena Sud per "seguire l'esempio del popolo francese". Ma alla prima prova del fuoco si sono presentati solo in 30. 

Indossavano un gilet giallo ed erano 'armati' di volantini per lanciare la prossima assemblea regionale del 3 febbraio.

Depositato il logo "Gilet gialli": detentore un ex attivista M5s

"Per tutto il pomeriggio abbiamo distribuito volantini per lanciare la prossima assemblea regionale del 3 febbraio, ma anche per denunciare il sistema partitocratico al servizio delle grandi imprese, finanza e Unione europea", spiega alla 'Dire' Marco, uno degli organizzatori dell'iniziativa. Tantissime "persone in macchina si sono fermate con interesse segno che c'è tanta gente, come in Francia, che è stanca di questo sistema e che vuole 'riprendersi il futuro'"

Gilet gialli italiani: "Non siamo un partito"

L'obiettivo del coordinamento "Gilet gialli Emilia-Romagna" è quello di "rivoltare il sistema attuale, fatto di banchieri e multinazionali che ci sfruttano come sanguisughe". Tuttavia i gilet gialli italiani non puntano alle elezioni e si definiscono "totalmente apartitici".

gile gialli modena-2

Sul volantino sono riportarti gli obiettivi tra cui quella di "ottenere una vera democrazia diretta e partecipativa".

E anche la scelta del casello come esordio non è casuale perché è un luogo "per denunciare Autostrade, soprattutto dopo i gravi fatti di Genova e per chiedere di non pagare più i pedaggi".

Il coordinamento regionale, per ora attivo soprattutto a Modena e Bologna, promette che "è solo l'inizio" perché "ci stiamo mobilitando a livello nazionale, esistono già gruppi attivi in Lombardia, Sicilia e Puglia".

La pagina Facebook dei Gilet gialli italiani conta quasi 13.000 iscritti e nell'immagine di copertina si legge che il principale obiettivo è "Italexit", per avere più indipendenza nazionale nei confronti dell'Ue.

"Gilet gialli" a Milano protestano sotto la sede della Goldman Sachs"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'esordio dei gilet gialli al casello dell'autostrada (ma sono solo in 30)

Today è in caricamento