Sabato, 24 Luglio 2021
Politica Roma

Giorgia Meloni candidata sindaco di Roma: "Una scelta d'amore"

La presidente di Fratelli d'Italia ha ufficializzato la sua decisione in piazza del Pantheon, davanti a giornalisti e sostenitori. Appello a Salvini e Berlusconi: "Uniti possiamo vincere"

ROMA - "Sì, ho deciso di correre per la carica di sindaco di Roma". Giorgia Meloni rompe gli indugi e ufficializza una decisione che nelle ultime ore si era fatta sempre più concreta. Ha scelto di farlo in piazza, quella del Pantheon, a pochi passi dalla Camera, stretta tra le numerose telecamere dei giornalisti, diversi esponenti di Fratelli d'Italia e i suoi sostenitori. Niente palco. Solo un microfono per fa sentire la sua voce decisa. La definisce “una scelta d'amore” per “restituire orgoglio ai cittadini romani”. Una scelta che arriva al termine di un lungo braccio di ferro attorno alla candidatura di Guido Bertolaso che, commenta la leader di Fdi, “non è riuscito a scaldare i cuori del romani”. 

“La posta in gioco è molto alta”, ha spiegato. “Si tratta di continuare a combattere il governo Renzi, non vogliamo dargliela vinta. Si tratta di restituire dignità a Roma”. Meloni cita il latino: “Una volta quando dicevi civis romanus sum era motivo d'orgoglio. Oggi si pensa solo a mafia capitale, ai topi per le strade o al degrado” spiega. “Ecco, noi vogliamo ridare orgoglio ai romani. La cosa che mi spaventa di più è pensare che i cittadini non ci credano più”.  

La risposta di Giorgia Meloni è arrivata forte e chiara anche in merito alla sua gravidanza, al termine di giorni di polemiche mediatiche sulle parole di Bertolaso. “Ogni donna deve scegliere liberamente come affrontare questo momento”. Non nasconde le sue iniziali perplessità relative al delicato periodo che sta vivendo: “Avrei preferito godermi i mesi della mia gravidanza”. Ma poi ha prevalso “lo spirito di servizio”. Spiega: “Ho sempre detto che se non ci fossero state altre opzioni convincenti in campo, sarei scesa io”. E così è stato. Meloni trasforma il limite della sua gravidanza, “se sarà troppo stanca per un comizio in più i romani capiranno”, in un punto di forza: “Del resto il simbolo di Roma è una lupa che allatta”.

Infine l'appello a tutto il centrodestra: “Non sono qui per dividere ma al contrario per unire e, soprattutto, per vincere”. Meloni chiede, senza mezzi termini, a Salvini e Berlusconi di sostenerla.

Tutto sulle elezioni a Roma

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorgia Meloni candidata sindaco di Roma: "Una scelta d'amore"

Today è in caricamento