Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Giubileo, tutto pronto per il commissario: Renzi sceglie Gabrielli

Troppe pressioni e situazioni da gestire perché Ignazio Marino possa guidare da solo la vetrina mondiale del Giubileo. E il governo opta per il prefetto. Atteso il sì nel prossimo Consiglio dei ministri

ROMA - Il governo è pronto a nominare un commissario per il Giubileo che comincia l'otto dicembre e finisce nel novembre del 2016. Se in precedenza il ruolo era rivendicato con forza dal sindaco di Roma Ignazio Marino, adesso il premier Matteo Renzi si prepara a scegliere un'altra persona per gestire il grande evento: si tratta del prefetto di Roma Franco Gabrielli.

La decisione è ancora da ufficializzare: il sì è atteso nel prossimo Consiglio dei ministri. Come spiega La Repubblica, il governo ha preso atto che Marino ha bisogno di aiuto e non può gestire pressioni fortissime nel pieno della bufera Mafia Capitale. Quest'operazione di trasparenza si rende dunque necessaria in merito a una vetrina mondiale come il Giubileo. Ma il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha fatto sapere che "non sono ancora state prese decisioni a riguardo". Già l'undici giugno gli uffici di Palazzo Chigi avevano preparato il decreto della presidenza che descrive gli ambiti del commissariamento. Ma il decreto è saltato all'ultimo momento e con esso l'inserimento nel dl enti locali dei fondi per gestire il Giubileo.

Secondo alcune fonti, la norma non era perfetta e deve essere riscritta per essere approvata al prossimo Consiglio dei ministri. Altre indiscrezioni parlano di un Marino furioso per questa presa di distanze del Partito democratico, proprio mentre l'inchiesta Mafia Capitale travolge il Campidoglio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo, tutto pronto per il commissario: Renzi sceglie Gabrielli

Today è in caricamento