Domenica, 20 Giugno 2021
Politica

Come Mattarella può allungare la vita del governo Draghi

L'esecutivo di SuperMario ha una scadenza ben precisa: undici mesi e venti giorni, ovvero il tempo che manca all'elezione del prossimo presidente della Repubblica. Ma un nuovo scenario potrebbe cambiare l'intera prospettiva. Ecco quale

E se Sergio Mattarella restasse al Quirinale per un altro anno dopo la scadenza naturale del suo mandato per favorire il governo Draghi? Nei giorni scorsi abbiamo raccontato che quello di SuperMario sembra essere un esecutivo con una data di scadenza ben precisa: ovvero, come ha scritto il Fatto, undici mesi e venti giorni. Si tratta del tempo che manca alla scadenza del mandato dell'attuale presidente della Repubblica e siccome quella di Draghi è una candidatura autorevole per la sua successione tutto indica che l'ex presidente della Bce potrebbe interrompere la sua esperienza di governo per salire al Colle dopo l'addio di Mattarella. 

Quando finirà il governo Draghi?

Ricapitoliamo le date: la durata dell'esecutivo di Draghi, che oggi giurerà nelle mani del presidente della Repubblica e subito dopo entrerà ufficialmente in carica in attesa della fiducia delle camere attesa per metà settimana, va a intersecarsi con il semestre bianco, ovvero i sei mesi di tempi in cui il Quirinale non può sciogliere il Parlamento per indire nuove elezioni perché prima deve essere eletto il suo successore. Questo, nei retroscena dei giornali, serviva a spiegare che il governo Draghi avrebbe avuto una vita prolungata proprio grazie al semestre bianco: non essendo possibile sciogliere le camere i partiti avrebbero avuto tutto l'interesse a perpetuare l'esistente per poter eleggere così il presidente della Repubblica.

Questo scenario però si andava a intersecare anche con quello che vuole il centrodestra spingere e premere per le elezioni, visto che si poteva immaginare che dopo l'ascesa dello stesso Draghi al Colle all'inizio del prossimo anno il passo successivo sarebbe stato quello di chiedere di sciogliere le camere con un anno di anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura. Una possibilità che sembrava delinearsi anche nelle prime dichiarazioni del leader del centrodestra Matteo Salvini, il quale parlava di "mesi" per indicare la possibile durata del governo proprio nell'ottica di chiedere, prima o poi, elezioni anticipate. 

Ma c'è un però. Nei giorni scorsi, partita dai siti di rumors, è arrivata nei palazzi romani una voce che potrebbe indicare un cambio di prospettiva, di cui dà conto oggi Ugo Magri su La Stampa. Ovvero che Mattarella potrebbe accettare quello che ha accettato qualche tempo fa il suo predecessore Giorgio Napolitano: rimanere in carica (o meglio: farsi rieleggere presidente della Repubblica con il chiaro intento di non terminare il mandato settennale) ancora per qualche tempo proprio per dare a Draghi il tempo di attuare l'imponente programma di riforme che si prepara a presentare al Parlamento. 

Tasse, Irpef, bonus, Partite Iva, pensioni: cosa vuole fare Mario Draghi con i vostri soldi

 Come Mattarella può allungare la vita del governo Draghi

Anche nel suo discorso di fine anno Mattarella ha fatto capire di non essere in corsa per un secondo mandato: "Quello che inizia sarà il mio ultimo anno da presidente della Repubblica", ha detto il 31 dicembre prima di augurare buon Capodanno agli italiani. Ma la stessa cosa aveva detto in più occasioni lo stesso Napolitano, che alla fine si è convinto a rimanere in carica nel 2013. "L'uomo è contrario, ma chissà...", chiosa oggi La Stampa raccontando quindi uno scenario possibile che potrebbe concretizzarsi all'inizio del semestre bianco, quando tra i partiti comincerà ufficialmente il dibattito sul prossimo inquilino del Quirinale.

La supermaggioranza che oggi regge il governo Draghi non avrebbe problemi a mandare SuperMario al Quirinale già alla prima votazione. Ma se il secondo passo dopo l'elezione fosse la nomina di un presidente del Consiglio che porti il paese alle elezioni, alcuni partiti forse prima di ipotizzare questo scenario potrebbero pensarci due volte. E allora allungare la carica di Mattarella al Quirinale potrebbe voler dire, automaticamente, allungare la vita del governo Draghi. Magari fino alla scadenza naturale della legislatura o giù di lì. Poi potrebbe arrivare il momento di SuperMario al Colle e poi quello delle elezioni. Uno scenario soltanto ipotetico, oggi. Domani chissà. 

M5s, Salvini, Pd, Renzi: chi ha vinto e chi ha perso con il governo Draghi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come Mattarella può allungare la vita del governo Draghi

Today è in caricamento