Martedì, 2 Marzo 2021
Italia

Governo Lega-5stelle: la votazione online dice sì al contratto, la Lega chiede alla piazza

Plebiscito per Di Maio nelle votazioni online del M5s. Prima ancora il consiglio federale della Lega si era espresso a favore del contratto di governo frutto della trattativa con il Movimento 5 stelle: ora si attende la risposta della piazza leghista ai gazebo

Il contratto c'è, il governo manca. Dopo la stesura della versione definitiva del contratto di governo frutto della trattativa con il Movimento 5 stelle, sia gli attivisti del Movimento 5 stelle (interpellati online da Di Maio) che il consiglio federale della Lega, si sono espressi a favore dell'accordo di Governo

Governo, ultime notizie

Di Maio festeggia online: "Da base m5s 94% di sì al contratto con la Lega".

Alla votazione sulla piattaforma online del M5s "Rousseau" hanno partecipato 44.796 persone: 42.274 hanno votato sì e 2.522 no.

"Il MoVimento 5 Stelle approva il Contratto per il Governo del Cambiamento".

Mandato pieno e unanime anche al segretario Matteo Salvini dal direttivo della Lega Nord "affinché si parta con il governo del cambiamento Lega-5stelle per realizzare il programma su cui si esprimeranno gli italiani domani e domenica in oltre mille piazze da Nord a Sud".

"Soddisfazione di tutti perché il contratto di governo accoglie la politica del 'Prima gli italiani' e il 90% delle richieste delle Lega, dalla sicurezza al taglio delle tasse, dall'autonomia regionale alla riforma delle pensioni, dagli asili nido gratis per le famiglie italiane alla legittima difesa, dalla lotta alla precarieta' alle nuove politiche sull'immigrazione, dalla difesa del made in Italy in Europa alla chiusura dei campi rom".

"Se ci sarà l'ok degli italiani e ci sarà accordo sulla squadra, si parte" spiegano dalla Lega che ha diffuso l'elenco dei gazebo dove, nelle giornate di sabato 19 maggio, e domenica 20 maggio, i militanti potranno votare sul contratto di governo con il Movimento 5 Stelle. Ecco il dettaglio con luoghi e orari.

Berlusconi: "Governo si farà, ma programma non funziona"

Se Salvini rivendica di aver inserito nel contatto tanti punti del programma del centrodestra - dalla sicurezza alle pensioni, dall’immigrazione al lavoro, dalla legittima difesa alla Flat Tax, dalla chiusura dei campi Rom agli asili gratis per le famiglie italiane, dall’Autonomia delle Regioni alla chiusura delle cartelle di Equitalia - il "riabilitato" Silvio Berlusconi non è dello stesso avviso e lo accusa di aver parlato al tavolo con i 5 stelle solo a nome della Lega. 

Berlusconi: "Salvini ha parlato per sè, gli ho consigliato di tornare a casa"

"Io credo che questo governo si farà e noi saremo lì con grande puntualità e attenzione a cercare di far sì che questo loro programma che non funziona non venga fatto e sosterremo invece le cose positive che derivano dal programma di centrodestra e che saranno favorevoli agli italiani". Spiega Silvio Berlusconi, parlando ad Aosta.

"Sono dispiaciuto perché il presidente della Repubblica non ha dato la possibilità al centrodestra di presentare un programma solido e approfondito".

Ma cosa c'è scritto nel contratto Lega-5stelle? Il documento contiene trenta punti in 57 pagine che esplorano tutti i punti di cui si è parlato in campagna elettorale, dalla riforma delle pensioni, l'introduzione di un reddito di cittadinanza e la flat tax: eppure il "Contratto per il governo del cambiamentopubblicato oggi da Lega e M5s appare davvero il libro dei sogni. 

Secondo una prima valutazione dell'Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani presieduto da Carlo Cottarelli, il programma avrebbe un impatto sul bilancio dello stato devastante: il totale delle misure è ha debito di oltre 100 miliardi.

Novità su tasse, pensioni, jobs act e sussidi: cosa c'è nel contratto

Ma dove prendere i soldi? il Capo politico del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio assicura che i soldi ci sono ma le coperture indicate nel contratto sono esigue. 

In sintesi: il buco nei conti pubblici è compreso tra i 108 e i 125 miliardi di euro, extracosti a deficit che finirebbero per gravare sul debito pubblico.

Di Maio: "Le risorse le chiederemo alla Ue"

"Qualcuno fa il conto della serva sul nostro programma e chiede dove sono le entrate. Sono nei margini in Ue che dobbiamo andarci a riprendere per poter spendere soldi."  Lo afferma Luigi Di Maio in un video su Facebook rispondendo a Carlo Cottarelli che aveva stimato in 100 miliardi di euro le coperture necessarie al programma.

Il contratto Lega-5stelle | Sintesi del contratto

Ecco le principali misure studiate da Lega e Movimento 5 stelle per il "governo del cambiamento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Governo Lega-5stelle: la votazione online dice sì al contratto, la Lega chiede alla piazza

Today è in caricamento