Giovedì, 4 Marzo 2021

L'Europa critica il governo M5s-Lega, Salvini sbotta: “Basta invasioni, stiano sereni”

Il leader leghista ha risposto alle critiche arrivate dal ministro degli Esteri del Lussemburgo, che ha espresso le sue perplessità sul nuovo governo: “Spero che Mattarella non gli permetta di distruggere il lavoro fatto negli ultimi anni”

Matteo Salvini

Mentre il “Governo del cambiamento” di M5s e Lega è ancora in fase di sviluppo, dall'Europa arrivano critiche e preoccupazioni sulla formazione del nuovo esecutivo che, da quanto ufficializzato da Di Maio, dovrebbe avere come premier Giuseppe Conte. Come riporta anche EuropaToday, gli attacchi al governo che sta per nascere (o almeno così sembra) sono arrivati dalla Commissaria Ue al Commercio, Cecilia Malmstrom, dal vicepresidente dell'esecutivo comunitario, Valdis Dombrovskis e da ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn: “Spero che Mattarella non permetta al nuovo governo italiano di distruggere tutto il lavoro fatto negli ultimi anni in Europa”. 

Asselborn ha parlato a margine del Consiglio Affari Esteri, riunito a Bruxelles nel formato Commercio: “Abbiamo a che fare con una situazione in Italia che ci può danneggiare, ma che può danneggiare anche gli italiani. Spero che il presidente italiano riesca a svolgere un ruolo per prevenire la perdita di tutti i progressi fatti negli ultimi otto anni”.

Salvini: "Saremo liberi di dire signornò a Bruxelles, Berlino e Parigi"

La risposta della Lega

Le parole del ministro degli Esteri lussemburghese non sono andate giù alla Lega, in particolar modo a Matteo Salvini, che ha contrattaccato attraverso il suo profilo Facebook: “Proseguono le invasioni di campo. Dopo francesi e tedeschi, oggi è il turno del ministro degli Esteri del Lussemburgo Jean Asselborn: 'Spero che Mattarella non permetta al nuovo governo italiano di distruggere tutto il lavoro fatto negli ultimi anni in Europa' (scrive citando le parole del ministro lussemburghese). Confermo: all'estero stiano sereni, agli italiani ci pensiamo noi”.

Centinaio vs. Malmstroem 

Come già detto ad inizio articolo, la prima critica 'europea' era stata Cecilia Malmstroem, commissaria europea al Commercio, che in merito alla formazione del governo “legastellato” aveva detto: “Non abbiamo visto tutte le questioni, naturalmente ascolteremo e parleremo con loro. Ma sì, ci sono alcune cose che sono preoccupanti. In ogni caso, il governo non è ancora confermato, quindi non facciamo discussioni ipotetiche”. 

Il programma di Lega e M5S prevede di opporsi ai trattati di libero scambio, tra cui l'accordo di libero scambio con il Canada (Ceta) che non può entrare definitivamente in vigore senza la ratifica dei parlamenti nazionali dei 28, compreso quello italiano. "Ascolteremo e parleremo" il nuovo governo italiano, "ma ci sono cose che sono preoccupanti, sì", ha spiegato Malmstrom ai giornalisti.

Una frase a cui aveva risposto in maniera secca Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega al Senato, intervistato durante la trasmissione l'Agorà su Rai3: “Vada a lavorare la Malmstrom, vada a lavorare”.

“Una politica di bilancio ragionevole”

Nel medesimo contesto di  Malmstrom e Asselborn, i dubbi dell'Europa erano stati espressi anche dal vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovskis, che ha invitato il prossimo governo italiano a condurre "una politica di bilancio ragionevole"  La Commissione Ue, ha spiegato, “in linea di principio non interferisce con le politiche nazionali, ma per noi è importante che il nuovo governo italiano conduca una politica di bilancio ragionevole”, perché "l'Italia ha il più alto debito pubblico nell'area dell'euro dopo la Grecia”. Il “consiglio” all'Italia è di "mantenere la giusta rotta" in termini di politica economica e finanziaria, di "promuovere la crescita attraverso le riforme" e di "tenere sotto controllo il deficit di bilancio", ha sottolineato il vicepresidente della Commissione Ue.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Europa critica il governo M5s-Lega, Salvini sbotta: “Basta invasioni, stiano sereni”

Today è in caricamento