Franchi tiratori affondano (ancora) la maggioranza e salvano deputato di Forza italia

L'Aula della Camera ha bocciato la richiesta di arresto per Diego Sozzani, deputato di Forza Italia. Durante il dibattito sia M5s che Pd si erano detti a favore dellʼautorizzazione a procedere. Ira di Di Maio: "Abolire voto segreto"

Il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte

L'aula della Camera ha negato l'arresto del deputato di Forza Italia, Diego Sozzani. A votare contro la richiesta del Gip di Milano 309 deputati. Ma la vera notizia è che - dopo il bisticcio in vigilanza Rai - Pd e M5s hanno votato ancora una volta ognuno per proprio conto, senza tenere conto del 'vincolo' di maggioranza e in pratica si sono spaccati alla prova del voto segreto.

Dem e 5Stelle, in sede di dichiarazione di voto con il deputato Bazoli (Pd) e con il deputato Saitta (M5s), avevano confermato il parere favorevole alla richiesta di arresti domiciliari, proposta e votata il primo agosto in Giunta per le autorizzazioni alla Camera. Sulla carta M5s e Pd potevano contare su 327 voti. Ma lo scrutinio segreto ha rimescolato le carte e i voti della maggioranza giallorossa sono confluiti nel mucchio di quelli di Fi, Lega e Nci che avevano detto no agli arresti. Leu, invece aveva lasciato libertà di coscienza, ai propri deputati.

Dopo il voto applausi e contestazioni in aula. Il pentastellato Davide Zanichelli ha espresso "disappunto" per l'esito della votazione, mentre dai banchi del centrodestra si levavano le proteste. Stilettata social da parte dell'onorevole pentastellato Manlio Di Stefano che su twitter scrive: 

"Il centrodestra ritrova l'unità con il voto comune di #ForzaItalia #Lega e #FdI (e parte del #PD) sul salvataggio del deputato #Sozzano dagli arresti domiciliari. Sul negarsi alla giustizia sono sempre coesi".

In un precedente voto i deputati avevano negato anche l'autorizzazione all'uso delle intercettazioni telefoniche e ambientali a carico del deputato di Forza Italia, Diego Sozzani. Solo il M5s si è dichiarato favorevole all'uso delle intercettazioni. Contrario il Pd che ha votato, come era già accaduto a agosto, con il centrodestra.

Chi è Diego Sozzani e di cosa è accusato

Il parlamentare novarese di Forza Italia Diego Sozzani era coinvolto nell'inchiesta ''Mensa dei poveri'' coordinata dalla Dda di Milano. Sozzani è accusato di finanziamento illecito dei partiti. Nelle votazioni che ci sono state nella Giunta delle autorizzazioni di Montecitorio, Forza Italia, Lega ma anche il Pd non fecero passare l'autorizzazione all'uso delle 'captazioni' via trojan, mentre M5S votò a favore.

Quanto alla richiesta di arresto, tuttavia, il Pd aveva successivamente espresso voto favorevole.

Sozzani, ira di Di Maio: "Abolire voto segreto"

"Oggi chi ha votato contro l'arresto di Sozzani dovrebbe risponderne davanti all''opinione pubblica. E invece a causa del voto segreto, non ne risponderà davanti agli italiani. Il voto segreto va abolito. Ognuno deve assumersi le sue responsabilità". Lo scrive su Facebook il ministro agli Affari esteri e capo politico del M5S Luigi Di Maio.

"Da parte nostra, orgogliosi di aver dimostrato ancora una volta di essere l'unica forza politica in grado di interpretare un principio sacrosanto e inderogabile, quale è quello della giustizia sociale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il concorso “per tutti” (o quasi): 616 posti a tempo indeterminato, basta la licenza media

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Temptation Island Vip 2019: puntate, coppie e tutte le anticipazioni

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di giovedì 10 ottobre 2019: i numeri vincenti

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Imu e Tasi, ci sono novità: rischio stangata, ma per alcuni sarà conveniente

Torna su
Today è in caricamento