rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Antipolitica

Grasso contro Berlusconi e Grillo: "Cavalcare le proteste è un gioco pericoloso"

Il presidente del Senato avverte i due leader antieuro: "La demagogia rischia di far esplodere una situazione già critica"

Piero Grasso, presidente del Senato, la terza carica dello Stato è categorico: “Cavalcare le proteste, per tornaconto politico o per strumentalizzazioni di altra natura è un gioco pericoloso che sfrutta il malessere sociale per proprie finalità” e che “rischia di far esplodere una situazione già critica”. Per questo Grasso, durante lo scambio di auguri con la stampa parlamentare, ha attaccato “la demagogia, lo sfascismo del tutti a casa, tutti illegittimi”.

Affrontando altri temi, il presidente del Senato ha poi sottolineato che “occorre ridurre drasticamente e da subito il costo diretto e indiretto della politica sul bilancio dello Stato, adeguandolo a quello degli altri paesi europei”. E sulla legge elettorale ha osservato che deve essere riformata subito, senza aspettare le riforme istituzionali. “La mia opinione è sempre stata, e la ritengo ancora più valida dopo il pronunciamento della Corte, che intanto ci si deve dotare di una legge elettorale, in linea con la Costituzione vigente, salvo poi modificarla in relazione alle riforme costituzionali”.

Bisogna sgombrare il campo dalle biforcute argomentazioni secondo le quali chi vuole la legge elettorale subito vuole andare alle elezioni perché non si può riformare la legge elettorale se prima non si raggiunge l’intesa sulle riforme” ha aggiunto poi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grasso contro Berlusconi e Grillo: "Cavalcare le proteste è un gioco pericoloso"

Today è in caricamento