Mercoledì, 29 Settembre 2021
Processo Ruby

La classifica delle olgettine, record per Imma De Vivo: 57 volte ad Arcore

Il cellulare dell'ex showgirl napoletana è stato "agganciato" in ben 57 occasioni dal ripetitore del comune lombardo dove si trova la villa di Silvio Berlusconi

E alla fine la "vincitrice" è lei. Imma De Vivo detiene il record di presenze ad Arcore. Secondo quanto emerge dall'analisi degli atti di indagine depositati nei giorni scorsi al Tribunale del Riesame dai magistrati milanesi titolari dell'inchiesta "Ruby ter", tra il 19 marzo 2012 e il 22 febbraio 2014 l'ex showgirl napoletana è stata 57 volte ad Arcore. Questo è quello che risulta dagli accertamenti compiuti dai pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio sulle celle del ripetitore di Arcore.

Al secondo posto di questa "classifica" si piazza Barbara Guerra, presente ad Arcore per 47 volte tra il 19 marzo 2012 e il 22 febbraio 2014. In terza posizione Aris Espinosa: 43 le presenze a Villa San Martino per la modella dominicana tra il 5 giugno 2012 e il 24 luglio 2013. Quarto posto per Alessandra Sorcinelli: il cellulare dell'ex meteorina del Tg4 è stato "agganciato" dal ripetitore di Arcore 32 volte tra il 22 luglio 2012 e il 21 febbraio 2014. L'elenco delle "olgettine" continua: ci sono anche Barbara Faggioli (agganciata ad Arcore per 24 volte nel giro di un anno), Francesca Cipriani (15 presenze), Marysthell Polanco (13 presenze), Miriam Loddo (9 presenze), Eleonora De Vivo (4 presenze) e Iris Berardi (presente ad Arcore 3 volte tra l'aprile 2012 e il febbraio 2014). Ultimo posto per Ioana Visan: la sua presenza è stata registrata ad Arcore soltanto due volte, il 25 aprile 2012 e il 1 luglio 2013.

Nessun accenno, invece, su Ruby e sul numero delle sue "visite" a Villa San Martino. Ad eccezione della giovane marocchina, nell'elenco redatto dalla Procura compaiono i nomi di tutte le 19 "olgettine" finite sotto indagine per presunta corruzione in atti giudiziari. Tutte ragazze ospitate da Berlusconi ad Arcore e successivamente ascoltate come testimoni nei processi Ruby e Ruby bis. E perciò - questa l'ipotesi dell'accusa - corrotte dall'ex premier per testimoniare il falso o essere reticenti sul contenuto a luci rosse dei festini di Villa San Martino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La classifica delle olgettine, record per Imma De Vivo: 57 volte ad Arcore

Today è in caricamento