rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
TASSE

L'Ue boccia l'Imu: "Potrebbe aumentare la povertà"

La Commissione europea su occupazione e sviluppi sociali contro l'Imposta municipale unica: per essere più equa e avere effetto redistributivo "deve essere modificata in senso progressivo". In primis "aggiornare i valori catastali".

Bocciata. La Commissione europea su occupazione e sviluppi sociali, nel suo Rapporto annuale, si schiera contro l'Imu. Una tassa che, secondo il commissariariato agli Affari sociali, potrebbe determinare "un aumento della povertà in Italia".

Il motivo: le nuove tasse sulla proprietà immobiliare "non hanno impatto sulle diseguaglianze". Secondo il rapporto l'Imu non ha infatti il sufficiente effetto redistributivo".

Per questo, al fine di migliorarne l'equità, andrebbero inseriti parametri volti ad "aumentare la progressività" dell'imposta.

Alcuni esempi arrivano proprio dalla Commissione: aggiornamento dei valori catastali, deduzioni non legate alla capacità dei contribuenti a pagare le imposte sul reddito, definizione di residenza principale e secondaria.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ue boccia l'Imu: "Potrebbe aumentare la povertà"

Today è in caricamento