rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Crisi economica

Costa tutto di più: in un anno aumenti del 3%

Il costo della vita ha raggiunto picchi record: dal 2008 mai così caro. Il carrello della spesa nel 2012 è aumentato del 4,3%. A poco sembrano servire i rallentamenti degli utlimi mesi

Tasso medio dell'inflazione del 3%. Aumento del carrello della spesa del 4,3%. Dati simili non si vedevano dal 2008. Risultato: nel 2012 e per colpa del 2012 tutto costa di più.

E' quanto emerge dai dati Istat: se nel 2011 il costo della vita era aumentato del 2,8%, nel 2012 l'aumento è stato del 3%.

E se un anno fa i conti dicevano che l'aumento del costo del carrello della spesa - i prodotto acquistati con maggiore frequenza - era stato del 3,5%, a fine 2012 il dato registrato è del 4,3%.

Il dato finale porta quindi a smorzare gli entusiasmi per la flessione di dicembre: nell'ultimo mese del 2012, infatti, l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività, comprensivo dei tabacchi, ha registrato un aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e del 2,3% nei confronti di dicembre 2011 (la stima provvisoria era +2,4%), con una decelerazione di due decimi di punto percentuale rispetto a novembre 2012 (+2,5%).

A dicembre, rispetto a novembre, i prezzi di quasi tutti i carburanti risultano in calo. In particolare, la benzina scende dell'1,1% e il gasolio per mezzi di trasporto dello 0,6%. Su base annua il rincaro della verde frena all'8,0% (dall'11,3% di novembre), al minimo da novembre 2010, e quello del gasolio al 7,1%, il rialzo più basso da dicembre 2009 (dal 13,9% di novembre).

COME 5 VOLTE L'IMU. L'inflazione del 2012 ha determinato "una stangata invisibile che in media è pari ad oltre cinque volte quella dell'Imu sulla prima casa". È quanto stima il Codacons. "Elaborando - spiega l'associazione - i dati Istat sulla spesa effettiva di una famiglia, si tratta, infatti, di una spesa aggiuntiva, rispetto al 2011, pari a 1.458 euro per una famiglia media di tre persone, contro un importo medio dell'Imu di 276 euro".

Stando ai calcoli dell'organizzazione a tutela del consumatore "una famiglia di quattro persone nel 2012 ha speso, in termini di aumento del costo della vita, 1.546 euro in più rispetto al 2011". Invece per un nucleo di due persone l'aggravio è stato del 1.275 euro e per un single di 924 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costa tutto di più: in un anno aumenti del 3%

Today è in caricamento