Il Jobs Act non funziona: crollano i contratti a tempo indeterminato

Forte frenata della crescita dei posti 'fissi'. Nel dettaglio i dati Inps rivelano come nel I trimestre 2017, i nuovi rapporti di lavoro che riguardano assunzioni a tempo indeterminato sono stati 310.004 in calo del 7,6% rispetto al I trimestre 2016

Forte frenata della crescita dei posti 'fissi' che nel I trimestre sono ammontati a 17.537, decisamente in calo rispetto ai 41.731 dello stesso periodo del 2016. Come rivelano i nuovi dati Inps si tratta di un decremento del 58%.

Nel dettaglio nel I trimestre, i nuovi rapporti di lavoro che riguardano assunzioni a tempo indeterminato sono stati 310.004 in calo del 7,6% rispetto al I trimestre 2016 (335.664). Giù anche le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti a termine: -3,1%. Sono stati infatti 68 mila nel I trimestre, contro i 70.147 del I trimestre 2016.

Cala anche il numero degli apprendisti trasformati a tempo indeterminato: in questo caso, il decremento è ancora più consistente (-17,3%). Sono stati infatti 20.862 contro i 25.237 del I trimestre 2016. 

Le cessazioni sono state invece 381.329 nel I trimestre dell'anno, e sono state 389.317 nel I trimestre 2016. I rapporti a tempo indeterminato, come differenza tra i nuovi e le cessazioni, ammontano cosi' a 17.537 contro i 41.731 del I trimestre 2016. Nel 2015, nello stesso periodo, furono 214.765

A marzo le domande di disoccupazione crescono su base annuale: nel mese sono state presentate 15 domande di ASpI, 4 domande di mini ASpI e 109.823 domande di NASpI. Nello stesso mese sono state inoltrate 353 domande di disoccupazione e 1.139 domande di mobilita', per un totale di 111.334 domande, il +12% rispetto al mese di marzo 2016 (99.435 domande).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel mese di aprile il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 23,9 milioni, in diminuzione del 58,1% rispetto allo stesso mese del 2016 (57,0 milioni). Il calo rispetto a marzo e' stato del 38,9% (39,1 milioni di ore chieste). Lo rende noto l'Inps. Nei primi quattro mesi dell'anno sono stati chiesti 129 milioni di ore di cassa integrazione nel complesso con un calo del 43% rispetto allo stesso periodo del 2016

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Mascherina (di nuovo) obbligatoria all'aperto in Campania: l'ordinanza di De Luca

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Calciomercato, le ultime notizie su trattative, acquisti e cessioni: Dzeko resta alla Roma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento