rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Strappo

Isabella Conti lascia Italia Viva

"Non ho rinnovato la tessera perché oggi non c'è chiarezza sui valori"

Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro di Savena e candidata alle primarie bolognesi contro Matteo Lepore, lascia Italia Viva. Lo ha annunciato oggi, spiegando che la motivazione della presa di posizione è l’ambiguità politica dimostrata in questi mesi dal partito e dal leader Matteo Renzi. "Avere la tessera di un partito - ha detto - ha a che fare con la nostra identità, con i valori in cui ci riconosciamo. Per questo non ho rinnovato la tessera di Italia Viva. Perché oggi non c'è chiarezza sui valori nei quali Iv si incardina e si riconosce. Io mi riconosco in quelli del centrosinistra”.

Conti, 40 anni, era stata la candidata alle primarie come sindaco di Bologna. Quando si era presentata contro Lepore, che poi sarebbe stato eletto sindaco del capoluogo emiliano, era già passata con Renzi, scegliendo una strada che avevano intrapreso in pochi nella regione presieduta da Stefano Bonaccini.

Da tempo covavano i malumori, ma l'episodio scatenante sarebbe stato la scelta di Italia Viva di sostenere il candidato del centrodestra Marco Bucci a Genova. "Se si sta nel centrosinistra e si lavora per far crescere i riformisti è un conto - continua Conti - se invece si parla di un polo di centro che può intercettare un po' di qua e un po' di là, allora vuol dire non avere un'identità valoriale. A Renzi l'ho detto in tutte le occasioni in cui ho manifestato l'esigenza di una chiarezza di linea politica”. Conti ha infine spiegato come la sua scelta non significhi automaticamente un rientro nel Partito democratico perché ha spiegato che ha molto da fare con il lavoro da sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella Conti lascia Italia Viva

Today è in caricamento