rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Crisi economica

Altro che ripresa: un giovane su tre senza lavoro

Vola la disoccupazione generale. Istat: a casa il 10,5% degli italiani, è record dal 1999. Spaventoso il dato dei precari: i contratti a termine sono 2,5 milioni ai quali vanno aggiunti mezzo milione di collaboratori

Mentre Monti continua a vedere luce in fondo al tunnel della crisi, l'Istat scatta l'ennesima, impietosa fotografia della gravità della situazione italiana.

Una foto che ha come scenario il secondo trimestre 2012 e come protagonisti il nuovo record per la disoccupazione giovanile, l'ennesimo aumento della disoccupazione generale e il dato choc del numero dei precari.

DISOCCUPAZIONE GIOVANILE RECORD - Andiamo con ordine: il tasso di disoccupazione dei ragazzi tra i 15 e i 24 anni è salito, nel secondo trimestre, al 33,9% dal 27,4% del secondo trimestre del 2011. Come ha spiegato l'Istat, il tasso di disoccupazione degli under 24 ha toccato, nel secondo trimestre 2012, un record storico attestandosi ai massimi livelli dal secondo trimestre del 1993.

A luglio il tasso di disoccupazione giovanile è salito al 35,3% dal 33,9% di giugno. Le persone tra i 15-24enni in cerca di lavoro sono 618mila e rappresentano il 10,2% della popolazione in questa fascia d'età.

IL 10,5% SENZA LAVORO - In generale, nel secondo trimestre dell'anno il tasso di disoccupazione (dati grezzi) ha toccato il 10,5%, in crescita di 2,7 punti percentuali rispetto a un anno fa: si tratta del livello più elevato dal secondo trimestre del 1999 (11,2%).


3 MILIONI DI PRECARI - E' anche record di precari nel secondo trimestre del 2012. I contratti a termine sono, infatti, quasi 2,5 milioni (2,455): si tratta del livello più alto dal secondo trimestre del 1993 sia in valore assoluto, sia per l'incidenza sul totale degli occupati che ha toccato il picco del 10,7%. Sommando i collaboratori (492 mila) al numero dei contratti a termine si arriva, poi, alla cifra record, di 3 milioni di precari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che ripresa: un giovane su tre senza lavoro

Today è in caricamento