rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Politica

P.A., ok dal Governo a 7.903 assunzioni: 5.149 nelle forze dell'ordine

L'esecutivo ha dato il via libera a due decreti del ministro Madia: dei quasi 8mila posti, 2.313 verranno assegnati con dei concorsi pubblici

Dal Governo è arrivato il via libera a 7.903 assunzioni nella Pubblica Amministrazione. L'ufficialità è giunta con due decreti firmati dal ministro Marianna Madia e da Padoan, che autorizzano 5.590 ingressi immediati e 2.313 con nuovi concorsi, che seguiranno le regole della riforma della Pubblica Amministrazione, prove centralizzate e tetti agli idonei. 

La maggior parte delle assunzioni (5.149) riguarderanno le forze dell'ordine e saranno così suddivise: 2.033 nell'arma dei carabinieri, 1.032 nella polizia, 619 nella Guardia di Finanza, 1.090 nella polizia penitenziaria e 375 nei vigili del fuoco. 

Tra i concorsi da bandire alcuni riguardano le amministrazioni centrali: 509 posti per il ministero dei Beni culturali, 730 per l'Inps, 236 per l'Agenzia delle Entrate e 517 per il ministero dell'Economia e della Finanza.

Le assunzioni già autorizzate avverranno in tempi brevi, mentre per quanto riguarda i concorsi ci sarà tempo fino al 2019. Adesso bisogna attendere la registrazione dei decreti  da parte della Corte dei Conti. 

Per rendere più agevole la macchina dei concorsi è in fase di realizzazione un sito ad hoc che raccoglierà tutti i bandi validi per l'Italia. Tra le altre novità c'è anche la soglia al numero massimo di idonei, un tetto del 20% sui posti messi a bando. Un modo per dire definitivamente addio alle graduatorie senza fine, sempre con più idonei e meno vincitori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

P.A., ok dal Governo a 7.903 assunzioni: 5.149 nelle forze dell'ordine

Today è in caricamento