Lunedì, 27 Settembre 2021
ECONOMIA

Cancellata la norma sulle slot: niente tagli per chi le contrasta

I Comuni che cercano di limitare il gioco non saranno penalizzati. Stop anche all’opzione per recedere dagli affitti dei palazzi istituzionali

ROMA - E' passato in nottata il decreto Salva-Roma, con l'ok della Commissione Bilancio della Camera. Sono state cancellate le norme riguardanti i tagli per i Comuni “no-slot machines” e lo stop alla possibilità di recesso dagli affitti per i palazzi istituzionali.

I lavori della commissione si sono conclusi oltre le 2:15. Soppressi, dopo le polemiche dei giorni scorsi, gli articoli riguardanti le slot machines e gli affitti e soppresso anche l’articolo che consentiva la deroga al patto di stabilità per le province e quello che finanziava una bonifica di Brindisi per 25 milioni appena finanziata con la legge di stabilità.

Via alcuni commi su Roma riguardanti ipotesi di liberalizzazione della gestione dei rifiuti. Resta invece il comma che prevede la possibilità connessa alla vendita delle aziende.

Alle tre è stato trasmesso a firma del presidente della commissione, Francesco Boccia, alla presidente Boldrini, il mandato al relatore. Domani alle 12 il testo sarà in Aula e dovrà poi tornare al Senato. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellata la norma sulle slot: niente tagli per chi le contrasta

Today è in caricamento