Martedì, 2 Marzo 2021

Violenza sulle donne, Boldrini: "Non sto più a guardare, subito una legge"

"Va aumentata la protezione delle donne in questa legislatura"

Dalla duplice violenza di Rimini alla dottoressa stuprata in ambulatorio nel catanese. Tanti i casi di violenza sulle donne nelle ultime settimane, alcuni agghiaccianti come quello dell'anziana abusata in un parco a Milano. Per questo la presidente della Camera Laura Boldrini ha lanciato “un appello alle forze politiche perché si approvi in questa legislatura un provvedimento che aumenti la protezione e le tutele per le donne e rafforzi le misure di interdizione contro gli uomini violenti”.

L'intervista: "Manca la certezza della pena"

“Nell’ultimo mese, praticamente ogni giorno, abbiamo avuto notizie di violenza sulle donne di vario tipo: dalle molestie alle stupro ai femminicidi. Non possiamo rimanere a guardare”, ha sottolineato la presidente.

Laura Boldrini ha sottolineato che “in questa legislatura noi ci siamo occupati del tema della violenza sulle donne, ma evidentemente c’è ancora molto da fare” perché “il problema è mettere in atto misure e renderle efficaci. Troppo spesso purtroppo le donne hanno denunciato l’uomo violento e nulla è accaduto”. “Io credo che in questa legislatura si debba arrivare a un provvedimento in cui si aumentino le tutele a favore delle donne – ha concluso – così come si mettano in atto le misure interdittive per gli uomini violenti che si sono macchiati di minacce e che già hanno dato segno di voler fare del male alle donne”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, Boldrini: "Non sto più a guardare, subito una legge"

Today è in caricamento