Lunedì, 14 Giugno 2021
L'attacco

Il professore universitario che mette il libro della Meloni a testa in giù

Il libro della leader di destra messo in una posizione che ricorda piazzale Loreto. Dopo un post sui social network è scoppiato un caso politico, di fronte al quale il partito di Fratelli d'Italia chiede provvedimenti

E’ una donna ed è la leader del partito che secondo i sondaggi di oggi si dà battaglia con il Partito Democratico per il secondo posto tra i più votati d’Italia. Tuttavia su di lei non si levano mai gli scudi del femminismo pronti a difendere tutte le altre donne, per lei non valgono le battaglie contro il populismo e l’antipolitica. Così capita che, in una libreria Feltrinelli, il libro di Giorgia Meloni “Io sono Giorgia” venga trovato con tutte le copie girate al contrario, così che il volto della Meloni appaia in copertina a testa in giù, con chiaro riferimento a piazzale Loreto. Può anche capitare, come del resto è già capitato, che un professore universitario di tutto rispetto faccia una foto e la pubblichi su Facebook con un simpatico post in cui scrive: commento "Nelle librerie Feltrinelli può capitare". L’esimio professore è Simon Levis Sullivan, professore associato di storia contemporanea presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Un fatto che ha scatenato subito le reazioni di vari esponenti di Fratelli d’Italia. In primis Paola Frassinetti, vicepresidente della commissione Cultura della Camera e responsabile del dipartimento Istruzione di Fdi, che scrive: “Ancona una volta un docente universitario offende e insulta Giorgia Meloni. Come possa essere un ricercatore universitario questo personaggio è davvero un mistero. Ed è preoccupante che questi soggetti che offendono e minacciano siano a contatto con gli studenti ai quali dovrebbero insegnare correttezza e rispetto. Presenterò un'interrogazione al ministro dell'Università Messa affinché si accerti che vengano presi seri provvedimenti nei confronti del ricercatore Sullam."

Amareggiata anche la stessa Meloni, che chiede:"Ma vi sembra normale che un docente universitario scherzi sui miei libri ribaltati per simulare il fatto che io venga appesa? Ecco a voi l'esempio di una delle tante "menti" che insegnano ai giovani il rispetto, la tolleranza, la libertà di pensiero e il confronto civile. Menomale che i cattivi seminatori di odio siamo noi di destra..."

"Sono questi i professori che dovrebbero formare i ragazzi, insegnando loro il rispetto, la tolleranza e la libertà di pensiero?" si chiede il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera Francesco Lollobrigida.

Non è la prima volta che la Meloni entra nelle mire di un professore universitario. Risale a fine febbraio scorso il caso di Giovanni Gozzini, professore ordinario di storia contemporanea all’Università di Siena che insultò la leader di Fratelli d’Italia in una diretta radio, dandole della “scrofa”, “vacca”, “pesciaiola” e “rana dalla bocca larga”. Parole irripetibili che gli sono valse la sospensione dall’Ufficio e dallo stipendio per 3 mesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il professore universitario che mette il libro della Meloni a testa in giù

Today è in caricamento