rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
il piano (smentito)

"Lavoriamo per fare entrare mezzo milione di migranti in Italia"

Il governo ha un piano "per l'immigrazione legale" ma dopo essere stato annunciato è stato smentito: la ricostruzione

C'è un piano per far entrare mezzo milione di migranti in Italia: il governo ci starebbe lavorando. La condizione è la "legalità". L'annuncio arriva dal ministro dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida direttamente da Bruxelles, a margine di un incontro con gli eurodeputati. "Più partenze corrispondono a più morti, questo è il dato assoluto. Quindi quello che va fermato sono le partenze per fermare i morti", ha detto Lollobrigida. Ma qual è il piano? In realtà, il piano non c'è, come ha rettificato in una nota lo stesso ministro, pur essendoci un fondo di verità sulle stime dei 500mila migranti. Today ha contattato fonti del Ministero per fare chiarezza sulla vicenda.

Il piano dei 500mila migranti di Lollobrigida

Il ministro Lollobrigida ha detto che il governo "quest'anno" lavora per far entrare, usando "meglio" il piano flussi, "quasi 500mila immigrati legali in Italia. Dobbiamo dare sempre più l'idea - afferma Lollobrigida - che il metodo di immigrazione illegale non è quello corretto per entrare in Italia, anche lavorando meglio sui flussi". 

Qui il video girato da EuropaToday con le parole del ministro

Lollobrigida sui migranti:

"Noi abbiamo un piano flussi - continua Lollobrigida - che è stato disatteso per anni: può essere organizzato meglio, per dare la possibilità a quelli che vengono in Italia per lavorare di avere un trattamento dignitoso, un'offerta di lavoro dignitosa. Noi solo quest'anno lavoreremo per far entrare legalmente quasi 500mila immigrati legali. Questo può essere determinato anche attraverso un ragionamento bilaterale o multilaterale con altre nazioni, che permetta l'organizzazione dei flussi e garantisca questa forma: l'immigrazione legale".

Si riapre la rotta balcanica: boom di migranti e il sistema è già saturo

Per Lollobrigida il focus è sull'immigrazione legale. "Quella illegale - prosegue - è la prima nemica dell'immigrazione legale: questo è un concetto che qualcuno prima o poi dovrà riuscire a imprimere nella testa di quelli che dicono che noi siamo contro l'immigrazione. Noi non siamo contro l'immigrazione: siamo contro l'illegalità. E questo principio dovrebbe essere naturale per tutti", conclude. 

Lollobrigida precisa: "Non c'è alcun piano". Il video

"Leggo alcune notizie stampa secondo le quali avrei annunciato un piano del Governo per far arrivare in Italia circa 500mila migranti regolari", la precisazione di Lollobrigida. "In realtà non ho mai parlato di alcun piano, perché non esiste alcun piano in merito - ha sottolineato il Ministro -. La cifra da me indicata e riportata dai media si riferisce al numero di richieste di ingressi sul nostro territorio nel settore della produzione, nei trasporti, in agricoltura, nel terziario e via così. Non abbiamo dunque aggiunto nulla rispetto a quanto già noto da mesi, in un contesto italiano nel quale esistono offerte di lavoro in settori strategici messi in crisi anche da provvedimenti come il reddito di cittadinanza. Abbiamo sottolineato che il contrasto all'immigrazione irregolare è ancor più necessario proprio perché nemico di quella regolare".

In un video girato da EuropaToday al momento delle dichiarazioni rilasciate a Bruxelles, Lollobrigida aveva parlato di un piano "flussi", menzionando la stima dei 500mila migranti regolari. 

Today ha chiesto chiarimenti a fonti del ministero vicine a Lollobrigida che hanno sottolineato come il dato dei 500mila migranti regolari fosse riferito a un ipotetico "fabbisogno futuro di forza lavoro" in alcune aree di impiego e che, in generale, non esiste alcun "piano flussi". 

Continua a leggere su Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lavoriamo per fare entrare mezzo milione di migranti in Italia"

Today è in caricamento