rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Politica Italia

Movimento 5 stelle, obiettivo un milione di iscritti: Casaleggio "apre" Rousseau

Davide Casaleggio, erede del fondatore del M5s Gianroberto Casaleggio, presenta la nuova versione "sistema operativo" del Movimento 5 stelle: una piattaforma online che ora permette anche ai non iscritti di monitorare e contribuire all'attività dei portavoce

"Passare entro il 2018 dai 140 mila iscritti al milione". Questo l'obiettivo dei 5 stelle, un risultato da raggiungere anche grazie alla nuova versione della piattaforma Rousseau, il "sistema operativo" del Movimento presentata da Davide Casaleggio

"Il motivo per cui Rousseau - ha detto Casaleggio - è nato è per far partecipare le persone, all'interno del M5S le persone si candidano, partecipano alla scrittura delle leggi, il concetto stesso di Rousseau è quello di ascoltare e partecipare con le persone che vengono coinvolte nella nostra comunità. L'obiettivo è riuscire ad aprire il più possibile non solo le iscrizioni, ma anche la partecipazione a tutti quelli che vogliono venire a partecipare alla nostra discussione".

"La Casaleggio Associati - ha puntualizzato l'erede di Gianroberto Casaleggio, cofondatore del Movimento 5 stelle - ha sviluppato questo servizio per il M5S e lo ha fatto gratuitamente, oggi lo ha donato al M5S e viene gestito dall'Associazione Rousseau (di cui Casaleggio è presidente ndr). Il mio ruolo è sempre stato quello di supporto al M5S, non ho cariche elettive, ho sempre dato il mio supporto gratuitamente, non chiedo uno stipendio al M5S, sono uno dei tanti attivisti, volontari che hanno supportato il M5S in questi anni".

"Casaleggio, lei da chi è stato eletto?" ma lui si smarca: "Sono un volontario"

casaleggio-4-2

“L’obiettivo è aprire il più possibile alla condivisione e arrivare a un milione di iscritti entro la fine del prossimo anno. Il motivo per cui Rousseau è nato è per far partecipare le persone, all'interno del M5S le persone si candidano, partecipano alla scrittura delle leggi, il concetto stesso di Rousseau è quello di ascoltare e partecipare con le persone che vengono coinvolte nella nostra comunità".

Casaleggio blinda la Raggi: "Pieno sostegno"

Poi, il figlio del co-fondatore di M5S ha parlato di voto online, alla luce del caso Marika Cassimatis a Genova. "Per alcuni elementi è stato necessario l’intervento del garante, ma si stratta di meno dell’1% dei casi in cui le votazioni sono andate a buon fine".

La piattaforma Rousseau

rousseau-2

Aperta (parzialmente) ai non iscritti e di supporto al coinvolgimento di quanti sono in fuga dalla politica. Queste le parole chiave della nuova versione della piattaforma Rousseau presentata questa mattina alla Stampa Estera da Davide Casaleggio con il deputato Danilo Toninelli e la responsabile della comunicazione web Enrica Sabatini

M5s: "Rousseau è la risposta all'apatia politica cancro dell'Italia"

"L'apatia politica è il cancro di questo paese - ha commentato Toninelli - milioni di cittadini sono convinti che il proprio voto non conti e tutti i partiti stanno registrando una emoraggia di iscritti, non il Movimento 5 stelle che invece sta crescendo grazie anche a Rousseau".

Ma cosa c'è davvero dentro questa piattaforma? Il sito si presenta come una piattaforma di condivisione dell'attività del Movimento 5 stelle così nel parlamento, italiano ed europeo, come nei comuni amministrati dai "portavoce" pentastellati.

Sulla piattaforma gli iscritti possono votare le proposte di legge presentati dai portavoce e sottoporne di proprie alle Rete di attivisti: "Di 6223 proposte, milleottocento sono state respinte, 4 di queste sono invece arrivate in Parlamento" - chiarisce Toninelli citando la proposta di reddito di cittadinanza. 

Ecco quindi che in Rousseau sono presenti sezioni dedicate allo "sharing" ovvero alla condivisione degli atti e delibere prodotte dai portavoce. "1958 atti provenienti anche dai consigli comunali, perché possano essere di esempio anche per le amministrazioni meno esperte - commenta Toninelli".

La "scuola" del Movimento 5 stelle

E' presente anche una piattaforma di e-learning al cui timone c'è il senatore Nicola Morra, dove sono presenti corsi online gratuiti per gli iscritti, nonché dispense e test per diventare "un amministratore esemplare". 

Non meno importante è la sezione dedicata alla "tutela legale", rinominata lo "scudo della Rete" con un elenco "geolocalizzato" di avvocati-attivisti disponibili per assicurare un supporto agli eletti portavoce. 

Una intera sezione è dedicata all'attivismo, con le "call to action" in cui vengono raccolte in un calendario le attività proposta dagli attivisti sul territorio e anche una piattaforma di Found Raising.

E parlando di soldi è Davide Casaleggio a chiarire alcuni aspetti: "Il sistema Rousseau è stato sviluppato gratuitamente per il Movimento 5 stelle dalla Casaleggio Associati e donato all'Associazione Rousseau. Mentre i ricavi del blog di Beppe Grillo, un'attività commerciale gestita dalla Casaleggio fin dal 2005, sono scorporati dalla parte editoriale che è presente invece sul "blog delle stelle su cui non vi è pubblicità".

Come ricorda il sito il Movimento 5 Stelle non riceve alcun finanziamento pubblico e ha rinunciato a 42 milioni di euro di rimborsi elettorali per l'attuale legislatura mentre le donazioni che al 2 agosto 2017 ammontano a 430.735 euro "vengono utilizzate per garantire il funzionamento di Rousseau". Secondo il rendiconto 2016 la fondazione presieduta da Davide Casaleggio presenta un utile di quasi 80mila euro. 

associazione rousseau-2

Leggi il rendiconto 2016 (scarica pdf)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movimento 5 stelle, obiettivo un milione di iscritti: Casaleggio "apre" Rousseau

Today è in caricamento