rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Scenari

M5s, la previsione funesta: "Alle elezioni politiche prenderà il 5 per cento"

A dirlo è il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti: "Penso che il M5S si sgonfierà, il peso elettorale sarà del 5-10 per cento. E' colonizzato da tanta gente in cerca d'autore"

Quale sarà il peso del Movimento 5 stelle alle prossime elezioni politiche? "Oggi il M5S è colonizzato da tanta gente in cerca d'autore, pasdaran del tutto e contrario di tutto". E quanto afferma il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, in un'intervista a Repubblica, in cui spiega di non avere mai sentito Giuseppe Conte "leader politico", ovvero da quando ha assunto la leadership del Movimento. "Ha fatto il premier in uno dei momenti più difficili a livello mondiale, ha preso decisioni non semplici. Ma fare il capo di un partito un'altra. Penso che il M5S si sgonfierà, il peso elettorale sarà del 5-10 per cento", commenta Pizzarotti.

Secondo il sindaco di Parma il Movimento ha rappresentato qualcosa di "positivo nella misura in cui ha catalizzato il malcontento, che diversamente poteva sfociare in qualcosa di peggio". "Ma questa energia si è dispersa, non ritornerà agli alvei di provenienza, finirà nell'astensione e nella disaffezione", precisa.

In realtà i sondaggi per ora dicono altro. I tempi del 32 per cento alle elezioni politiche di 4 anni fa sono certamente lontanissimi. Ma secondo un sondaggio condotto da SWG per conto di La7 e reso noto il 2 maggio, il Movimento 5 stelle sarebbe al 12,5 per cento in calo dello 0,2 rispetto a sette giorni prima. Ben al di sopra del 10 per cento.

sondaggi-7

Fratelli d'Italia, Pd e Lega crescono invece secondo il medesimo sondaggio Swg. Fratelli d'Italia guadagna lo 0,4% e si conferma primo partito con il 22,1% nelle intenzioni di voto se oggi si andasse alle urne. Stesso progresso per il Pd, che si attesta al 21,6%. La Lega cresce dello 0,2% e ora vale il 15,8%. In calo Forza Italia, ora all'8%. Azione/+Europa al 5,3%. Seguono Sinistra Italiana al 2,4%, Verdi al 2,3% Mdp-Articolo 1 al 2,3% e Italia Viva al 2,2%.

La "normalizzazione" del Movimento 5 stelle: se diventare un partito non è più un problema

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5s, la previsione funesta: "Alle elezioni politiche prenderà il 5 per cento"

Today è in caricamento