rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Effetti ottici / Roma

I manifesti elettorali confondono chi vota, denuncia al seggio

A Roma una coppia ha denunciato il fatto a carabinieri e presidente del seggio elettorale

Sono stati stampati correttamente ma poi sono stati appesi in maniera errata, così da rendere confusa la distinzione fra le varie coalizioni che concorrono alle elezioni regionali del 2023. Il fatto è stato segnalato in uno dei seggi centrali di Roma (vicino Colosseo) ed è stato denunciato da un elettore arrivato per votare. 

Elezioni regionali, si vota in Lombardia e Lazio

L'uomo era in compagnia della propria fidanzata che, appena entrata al seggio, ha chiesto: "Ma dov'è la mia candidata?". Non l'ha trovata subito. Il motivo? La lista di quella candidata al consiglio regionale del Lazio era in un manifesto diverso rispetto a quello in cui sarebbe dovuto essere. In pratica era lontana dalla coalizione di cui faceva parte, capeggiata dal candidato presidente di riferimento, il cui nome era in alto. 

L'effetto ottico: i comunisti che sostengono Rocca

Diversi gli errori riscontrati dalla coppia di cittadini. Per esempio la lista del Partito comunista, per Sonia Pecorilli presidente, era nello stesso cartellone della coalizione di centrodestra, che invece sostiene il manager della Croce Rossa Francesco Rocca.

Una suddivisione delle liste che poteva confondere gli elettori, soprattutto quelli meno attenti. Per cui se una persona cercava un candidato o una lista, rischiava di non trovarla dove sarebbe dovuta essere. Al contempo chi magari aveva un'idea su che area votare e doveva scegliere lista e candidato consigliere, poteva fermarsi davanti a un cartello incompleto. 

Il tutto in una città come Roma dove, a seconda delle circoscrizioni, possono cambiare anche i candidati, aumentando così lo smarrimento dell’elettore, soprattutto se indeciso. 

La denuncia

Alla fine la coppia romana ha deciso di segnalare tutto, denunciando la cosa al delegato del sindaco al seggio, ai carabinieri in servizio d’ordine e al presidente del seggio. Sarà ora compito delle forze dell’ordine o dell’Ufficio elettorale della Capitale, capire come comportarsi e che tipo di provvedimenti prendere.

Segui le elezioni regionali 2023 qui 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I manifesti elettorali confondono chi vota, denuncia al seggio

Today è in caricamento