rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Adinolfi al suo primo giorno da deputato resta in mutande in Parlamento

"Mentre parlo con Fini e Bindi si spezza l'elastico del mio pantalone per ciccioni e resto in boxer neri. Boato in transatlantico". Il neodeputato-blogger apre le porte della Camera e racconta tutto. Anche che, per lui, la Fornero è "una benefattrice" per le giovani generazioni

E' al suo esordio in Parlamento tra le fila del Pd dopo le dimissioni da deputato di Pietro Tidei, eletto sindaco a Civitavecchia. E Mario Adinolfi resta in mutande.

E' lo stesso blogger a renderlo noto con un tweet: "Mentre parlo con Fini e Bindi" ha raccontato Adinolfi "si spezza l'elastico del mio pantalone per ciccioni e resto in boxer neri".

Quindi, la reazione dei suoi colleghi deputati: "Boato in transatlantico".

E così, dopo la diretta dell intervento alla Camera del ministro Elsa Fornero regalataci del neo-deputato, definita non solo una "vera riformista" ma addirittura "una benefattrice" per le giovani generazioni, Mario Adinolfi porta il suo #opencamera, progetto di rendere noto tramite web tutto ciò che avviene tra i banchi, a una nuova frontiera.

E così, dopo aver saputo che Adinolfi porterà in Parlamento una legge per legalizzare il videopoker e aver scoperto tramite twitter che la Fornero "verrà ricordata dai più giovani come un prezioso alleato", abbiamo saputo che il blogger-parlamentare indossa boxer neri...

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adinolfi al suo primo giorno da deputato resta in mutande in Parlamento

Today è in caricamento