rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Esteri

La Cina a Monti: "Investiremo in Italia"

Intensa attività diplomatica del premier Monti al vertice sulla sicurezza nucleare a Seul. Hu Jintao promette investimenti pubblici e privati. E Obama: "Avete un ruolo importante"

E' un'intensa attività diplomatica quella del premier Mario Monti, impegnato a Seul, in Corea del Sud, nel summit sulla sicurezza nucleare. Monti ha avuto dei colloqui con Hu Jintao, presidente della Cina, e con Barack Obama.

Nel corso dell' incontro bilaterale con Monti, il presidente cinese Hu Jintao ha detto che incoraggerà gli investimenti sia pubblici che privati in Italia. Lo riferiscono fonti della delegazione italiana secondo le quali nel corso del colloquio Hu ha espresso "grande apprezzamento" per le misure prese dall'Italia e compiacimento per l'aumento costante dell'interscambio commerciale. Ma soprattutto Hu ha detto che incoraggerà autorità cinese e business community a investire in Italia.

La bilaterale tra Monti e Hu si è svolta a margine del summit sulla sicurezza nucleare di Seul. Non era infatti previsto un incontro tra il presidente cinese e il capo del governo italiano durante la visita che Monti effettuerà in Cina dopo la tappa giapponese. A Pechino, per ragioni di calendario, è infatti previsto un colloquio con il primo ministro Wen Jiabao il 31 marzo. L'incoraggiamento di Hu ad investire in Italia rappresenta quindi un'ottima premessa in vista della visita in Cina.

Il presidente americano Barack Obama ha espresso al premier Mario Monti apprezzamento e soddisfazione per i progressi realizzati in Italia ed Eurozona in così poco tempo, dall'incontro bilaterale del 9 febbraio di Washington. "L'Italia ha avuto un ruolo molto importante", ha detto Obama in un caloroso colloquio poco prima dell'avvio della riunione plenaria del summit sulla sicurezza nucleare di Seul. Da parte sua, secondo fonti qualificate, Monti ha fatto "il punto delle azioni intraprese" in Italia ed Eurozona.

Obama, inoltre, ha riconosciuto a Monti un ruolo molto importante sia nel risanamento dei conti italiani, sia sul piano delle riforme generali varate in Europa, come il 'fiscal compact' relativo al rigore finanziario dei bilanci dei Paesi Ue. Infine, riferiscono le stesse fonti, Obama e Monti si sono salutati con un "a presto", visto che il prossimo summit G8 si terrà il 18-19 maggio, a Camp David, la residenza nel Maryland della Casa Bianca, usata spesso per ospitare i leader stranieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cina a Monti: "Investiremo in Italia"

Today è in caricamento