Giovedì, 5 Agosto 2021
Politica

Mastella assolto dopo 9 anni: per quelle accuse cadde il governo Prodi

Si dimise da ministro dopo un avviso di garanzia e l'arresto della moglie

Clemente Mastella

“Si è commosso, ho sentito lui e la moglie, che piangeva, hanno sofferto”. Questa la reazione di Clemente Mastella dopo la sentenza di assoluzione, secondo quanto riferito ad Askanews dall’avvocato Alfonso Furgiuele, che ha assistito sia Mastella che la moglie. Una sentenza arrivata dopo 9 anni, da accuse che portarono alle dimissioni dell’allora ministro della Giustizia del governo Prodi e alla caduta dell’esecutivo.

L’ex leader dell’Udeur è stato assolto dal Tribunale di Napoli con formula piena in relazione ai capi di imputazione nell’ambito del processo per presunti illeciti nelle nomine delle Asl e altri enti. In particolare l’accusa della procura ipotizzava presunte pressioni per ottenere alcune nomine. Assolta anche la moglie, l’ex presidente del consiglio regionale della Campania Sandra Lonardo. Assolti anche gli altri ex esponenti locali dell’Udeur, Nicola Ferraro, Andrea Abbamonte, Fernado Errico, Luigi Nocera, insieme all’ingegnere Carlo Camilleri e l’ex consulente legale Felice Casucci.

“Non c’era nessun sistema Udeur”, chiosa l’avvocato Furgiuele, ricordando che la moglie di Mastella e Abbamonte subirono anche misure cautelari per quelle accuse. “Da ex ministro della Giustizia ha sempre avuto fiducia nella giustizia, come ha detto quando si è presentato davanti ai giudici, e, se pure a distanza di tempo, la giustizia ha fatto il suo corso”, ha detto l’avvocato Furgiuele, riferendo di averli sentiti entrambi: “Era commosso, la moglie piangeva, hanno sofferto per anni. È comunque molto sereno, ha sempre creduto nella giustizia”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mastella assolto dopo 9 anni: per quelle accuse cadde il governo Prodi

Today è in caricamento