rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Politica

Mattarella: "Basta austerità per giovani e migranti"

Il presidente della Repubblica cambia rotta e stavolta il rottamatore è lui: "Ci vuole meno egoismo per dare ai nostri giovani europei una prospettiva di lavoro e per risolvere il dramma delle migrazioni"

Questa volta a rottamare è stato Sergio Matterella: il presidente della Repubblica, in occasione della festa dell'Europa, nel suo discorso ha deciso di rivolgersi agli europeisti per dire stop all'austerità:
 

Noi che siamo europeisti, non ci stanchiamo di sostenere una maggiore integrazione politica dell'Europa. Serve a questo scopo un cambiamento di rotta per ridurre gli squilibri interni e rivitalizzare le energie penalizzate da eccessi di austerità

Secondo il presidente oramai è arrivato il momento di scegliere, visto che la nostra è un'epoca di cambiamento di portata epocale. La scelta sta nell'abbandonare quella linea dura che ha portato all'aumento della disoccupazione e al taglio dei servizi. Sarebbe proprio la scelta europea a influenzare gli equilibri mondiali e la stessa globalizzazione. 

Nonostante gli anni passati a colpi di spending reviwe, secondo il presidente l'egoismo è al di fuori dai valori dell'Unione. Solo così i giovani europei potranno concretamente sperare in nuove prospettive di lavoro, di vita, di relazioni sempre più intense. 

Meno egoismo significa affrontare nella maniera corretta anche il problema delle migrazioni: "Meno egoismo per affrontare in modo positivo il dramma delle migrazioni. Meno egoismo per svolgere un ruolo efficace di pace in Africa e nel Medio Oriente" conclude Matterella, per cui il vero cambiamento di rotta passa, infatti, attraverso una maggiore integrazione dei Paesi che compongono l'Europa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella: "Basta austerità per giovani e migranti"

Today è in caricamento