Sabato, 13 Luglio 2024
Politica Italia

Matteoli, un vuoto difficile da colmare: caos centrodestra, ora è diviso in 6 correnti

La morte di Altero Matteoli lascia un grande vuoto organizzativo nel centrodestra: uomo forte di Berlusconi stava portando avanti alcuni dossier importanti come quello relativo alla candidatura per il Governatore della Regione Lazio. Cosa succede ora

La morte del senatore di Forza Italia Altero Matteoli getta il centrodestra nel caos. Silvio Berlusconi aveva affidato proprio a Matteoli la gestione dei tavoli per il programma e per negoziare collegio per collegio le candidature con gli alleati. 

"Ho appreso con autentica costernazione e profondo dolore la notizia dell’improvvisa morte di Altero Matteoli - ha scritto in serata Silvio Berlusconi - Con questa tragedia io perdo un amico e un consigliere saggio e sincero". Un vuoto difficile da colmare: Matteoli era infatti una figura importantissima per i rapporti con la destra del partito. Ma non solo.

Matteoli stava portando avanti alcuni dossier importanti: uno fra i tanti quello relativo alla candidatura per il Governatore della Regione Lazio dove si stavano vagliando diversi profili tra politici e rappresentanti della società civile. Questo come altri tavoli sono destinanti ad essere rimandanti. Così come resta ancora da fissare il nuovo incontro tra i leader del centrodestra ancora senza un programma unitario.

Centrodestra, non solo Berlusconi, Salvini e Meloni

E' in questo contesto che nasce la "quarta gamba", una proposta politica che vede insieme i "centristi di destra" Gaetano Quagliariello (Idea), Maurizio Lupi (capogruppo Ap-Ncd alla Camera), Raffaele Fitto (Direzione Italia), Flavio Tosi (Fare!), Enrico Zanetti (Scelta civica), Saverio Romano (Popolari e autonomisti), Enrico Costa (Liberali).

A completare il quadro politico è l'ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi con la sua "Energie per l'Italia" va su una via autonoma. Se la magica soglia del 3% potrebbe essere un miraggio, a cercare il lascia passare per l'ingresso in Parlamento è l'Udc di Lorenzo Cesa che con l'Udeur di Clemente Mastella lavorano per riportare lo Scudocrociato sulla scheda elettorale.

Leggi anche: Centrodestra, nasce la "quarta gamba": Fitto presenta "Noi con l'Italia"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matteoli, un vuoto difficile da colmare: caos centrodestra, ora è diviso in 6 correnti
Today è in caricamento