rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
Lingua e genere / Italia

La scelta di Meloni: sarà 'il' presidente del Consiglio e non 'la'

Nei comunicati ufficiali userà il maschile non marcato, come già fa per la carica di presidente di Fratelli d'Italia. Dal punto di vista linguistico è desueto ma corretto per l'Accademia della Crusca

Giorgia Meloni sarà 'il' presidente del Consiglio, e non 'la'. È la scelta della nuova premier, o forse è quindi più corretto dire quindi del nuovo primo ministro, per quanto riguarda la comunicazione istituzionale. Questa scelta ricalca quella che Meloni ha già fatto nel partito, nei cui comunicati viene sempre definita 'il' presidente di Fratelli d'Italia e non 'la'. La scelta dal punto di vista della lingua è corretta, anche se per come si è evoluto l'italiano 'la' presidente del Consiglio sarebbe il modo migliore di definirla, secondo l'Accademia della Crusca.

"I titoli al femminile sono legittimi sempre e quindi è giusto dire 'la' presidente (eviterei la presidentessa), 'la' premier (ma se possibile eviterei l'inutile forestierismo), 'la' prima ministra. Chi usa questi femminili accetta un processo storico ormai ben avviato", ha spiegato all'Adnkronos il presidente dell'Accademia, Claudio Marazzini. "Chi invece preferisce le forme tradizionali maschili ha comunque diritto di farlo, secondo l'opzione che fu a suo tempo di Giorgio Napolitano, che preferiva dire 'il presidente della Camera' anche se all'epoca era una donna, Laura Boldrini, e come decise la stessa presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, che preferì il maschile non marcato", ha continuato Marazzini.

"Chi vuole interpretate il maschile non marcato come un errore di grammatica, commette un eccesso”, ha sostenuto il presidente, che spiega che “si tratta solo di una preferenza linguistica, magari ormai minoritaria, dettata dall'appartenenza anagrafica a una diversa generazione, o dettata da una cosciente scelta ideologica. Una scelta che, di per sé, non vedo come possa essere messa sotto accusa quale fosse un errore grammaticale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scelta di Meloni: sarà 'il' presidente del Consiglio e non 'la'

Today è in caricamento