Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Italia

Il ministro Centinaio: "Ho 5 tatuaggi, tra cui una croce celtica"

Il Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo ama i tatuaggi e ne ha di molto particolari

Il Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio ama i tatuaggi, ne ha di molto particolari, e camminando ogni giorno per il centro di Roma, coi suoi colleghi, è riuscito a perdere ben 23 kg di peso. Centinaio ne ha parlato oggi a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1. Ovviamente non solo di questo ha parlato il ministro del Carroccio che ha anche annunciato di voler portare in consiglio dei ministri la riforma del Corpo Forestale.

Centinaio: "Ripristinare il Corpo Forestale"

"Accorpare il Corpo Forestale con i Carabinieri, che pure è uno dei corpi più importanti, è stata una grande stupidaggine a mio avviso. È stato preso il corpo più piccolo e lo hanno tolto, risparmiando zero. Sono convinto che bisogna ripristinarlo e per farlo vorrei aprire un dibattito all'interno del Consiglio dei Ministri"

Centinaio: "Ho 5 tatuaggi, anche una croce celtica"

Tra le battute che il ministro Centinaio ha pronunciato in diretta radiofonica resterà anche la dichiarazione sulle sue abitudini e sui suoi tatuaggi. 

"Ultimamente sono molto dimagrito, sono sceso di 23 kg, ora ne peso 82”, ha esordito il Ministro a Radio1. Come ha fatto? “Perché alle 7, ogni mattina, vado fare una camminata veloce col Ministro Erika Stefani, il senatore Tosato e la senatrice Pucciarelli, senza scorta. Partiamo dal Senato, saliamo la scalinata di Trinità dei Monti, facciamo qualche giro di Villa Borghese e torniamo”.  E' un vero sportivo: forse per questo che lei è soprannominato il Guerriero? “Si. Ma anche Winnie the Pooh...” E chi la chiama in questo modo? “I miei colleghi al Senato. Siccome io adoro il miele e ne mangio tanto, hanno iniziato a chiamarmi così”. .

Ora, che è Ministro, come la chiamano? “Solo Giamma, per fortuna...” Lei è anche il Ministro più tatuato. “Ho cinque tatuaggi - ha detto a Un Giorno da Pecora -, un ragno, un cardo sul polpaccio, poi la palla da biliardo col numero 8”. Ne mancano due. “Ne ho una sulla spalla sinistra, una croce celtica, non la croce del Movimento Sociale o dei gruppi di estrema destra, ma quella tutta elaborata, che si usa in Irlanda e in Scozia”. .

Le può creare dei malintesi però. “No, si capisce perfettamente, solo chi è in malafede potrebbe dire il contrario”. E l'ultimo? “Ho tatuata una 'S', la s di Senato – ha concluso a Un Giorno da Pecora Radio1 - fatta nel 2013”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Centinaio: "Ho 5 tatuaggi, tra cui una croce celtica"

Today è in caricamento