Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

E' morto Valentino Parlato: fu tra i fondatori del Manifesto

Politico, storico e giornalista, era nato a Tripoli nel 1931. Fu espulso nel 1969 dal Partito Comunista insieme agli altri fondatori del Manifesto

E' morto Valentino Parlato, giornalista, politico e storico direttore del quotidiano Il Manifesto. L'annuncio della sua morte è stato dato su Facebook dalla collega Ritanna Armeni. 

Nato a Tripoli, in Libia, il 7 febbraio 1931, si trasferisce a Roma per lavorare nell'Unità. Membro del Partito Comunista, ne viene radiato nel 1969 insieme agli altri fondatori del Manifesto. Ha lavorato anche per Rinascita. 

(Luigi Pintor, Rossana Rossanda e Valentino Parlato con la redazione del Manifesto in una foto d'archivio senza data)

manifesto ansa-2

Ha raccontato se stesso nel documentario "Vita e avventure del Signor di Bric a' Brac", scritto e diretto dal figlio Matteo insieme a Marina Catucci e Roberto Salinas. Al Manifesto ha dedicato due libri: "Se trentacinque anni vi sembrano pochi" (Rizzoli 2006) e "La rivoluzione non russa. Quaranta anni di storia del manifesto" (Manni).

Nel 2016 dichiarò di aver votato per Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma per il Movimento Cinque Stelle, ammise di aver tradito per la prima volta la sinistra, sperando fosse anche l'ultima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Valentino Parlato: fu tra i fondatori del Manifesto

Today è in caricamento