rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
ELEZIONI REGIONALI SICILIA

Informatici, ambientalisti e un pompiere: sono gli eletti 'a 5 Stelle' in Sicilia

I 'grillini' hanno ottenuto 368.006 voti, pari al 18,176% dei consensi. Il candidato presidente Cancelleri primo a Caltanissetta e Catania. Vediamo chi sono i 15 deputati regionali 'di' Beppe Grillo

Saranno quindici i deputati regionali del Movimento 5 Stelle che siederanno nell'Assemblea regionale siciliana, facendo così dei 'grillini' il gruppo parlamentare più consistente.

Con loro arriverà all'Ars Giancarlo Cancelleri, candidato a governatore, geometra nisseno, che ha ottenuto 10.553 voti. I grillini hanno ottenuto complessivamente 368.006 voti pari al 18,176% dei consensi.

Oltre che per Cancelleri, il seggio 'di Palermo' è scattato per Claudia La Rocca, 30 anni, impegnata in un progetto imprenditoriale nell'ambito del turismo sostenibile, Salvatore Siragusa, 45 anni, addetto all'assistenza tecnica nel settore dei computer e Giorgio Ciaccio, 31 anni, che lavora nel settore dell'alimentazione biologica.

Se però Cancelleri optasse per l'elezione in un'altra provincia, subentrerebbe Giampiero Trizzino, 35 anni, laureato in Giurisprudenza, che ha collaborato con il gruppo che ha riorganizzato l'area marina protetta delle Isole Egadi.

Anche a Catania, sono scattati tre seggi: con Cancelleri sono risultati eletti Angela Foti, 36 anni, madre di un figlio e in attesa del secondo, impegnata nel volontariato con alcune associazioni locali che si occupano di disabili, e Gianina Ciaccio, 22 anni: "Non ho nè competenze specifiche - dice - nè esperienze particolari fuorchè una più che decennale nel campo della musica classica".

In caso di diversa opzione di Cancelleri, subentrebbe Francesco Cappello, 40 anni, originario di Caltagirone.

Già certi invece i due deputati eletti a Trapani: Valentina Palmeri, 36 anni, laureata in Scienze Naturali, madre di due bambini, e Sergio Troisi, 42 anni, ingegnere elettronico che si occupa di installazione e collaudo di treni automatici per Bombardier Transportation.

In tutte le altre province siciliane è scattato per i 5 Stelle un solo seggio: ad Agrigento per Matteo Mangiacavallo, 40 anni, di Sciacca, un tecnico informatico che lavora da oltre dieci anni, in qualità di sistemista, presso alcuni uffici giudiziari.

A Enna per Antonio Venturino, 47 anni, che si occupa prevalentemente di teatro, e negli ultimi 20 anni ha vissuto in Inghilterra, dove ha insegnato Commedia dell'Arte in diversi College ed Università.

A Messina per Valentina Zafarana, 32 anni, laureata in Lettere Classiche con indirizzo storico-artistico-archeologico.

A Ragusa per Vanessa Ferreri, 40 anni, impiegata presso un'attività commerciale.

A Siracusa per Stefano Zito, 32 anni, vigile del fuoco.

Infine a Caltanissetta se Cancelleri, scegliesse di essere eletto in un'altra provincia, subentrerebbe Giuseppe Lo Monaco, 31 anni, laureato in economia aziendale, originario di Gela dove ha promosso la nascita di un'associazione spontanea di commercianti che lamentavano l'abbandono da parte delle istituzioni e dalle associazioni di categoria locali.

INDENNITA' RIDOTTA - I deputati regionali del Movimento Cinque Stelle si ridurranno l'indennità a 2500 euro netti al mese, rinunceranno ai rimborsi elettorali pari a circa 1,4 mln e agli altri benefit. E come primo disegno di legge all'Ars, dice il portavoce Giancarlo Cancelleri, "presenteremo un provvedimento di riduzione dell'indennità anche per i parlamentari degli altri gruppi".

"La parte di indennità cui rinunceremo sarà versata con un assegno all'Assemblea - afferma Cancelleri - ci siamo già informati con la Ragioneria e si può fare. La Ragioneria non sa ancora in quale capitolo andrà collocato il fondo alimentato da queste somme". I deputati rinunceranno "anche ai benefit cosiddetti a chiamata" e si schiereranno contro "rapporti di consulenza a esterni".


CANCELLERI, ALLEANZA CON CROCETTA? DI VOLTA IN VOLTA - Un'alleanza con il neo presidente Crocetta? "Faremo un'alleanza - ha spiegato Cancelleri - di volta in volta sulle proposte che saranno fatte, se saranno buone, non avremo nessun problema per mandarle avanti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Informatici, ambientalisti e un pompiere: sono gli eletti 'a 5 Stelle' in Sicilia

Today è in caricamento