rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Politica

Quattro ore alla Camera, due al Senato: "Gli onorevoli lavorano troppo poco"

L'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano prende posizione contro i parlamentari e denuncia: "E' un grave fattore di decadenza istituzionale essere costretti a riunirci negli spiccioli di tempo"

La denuncia non arriva dal tavolino di un bar dove cittadini disillusi lanciano strali contro i politici, né da un post indignato e populista fatto girare sui social network. Stavolta è Giorgio Napolitano a bacchettare gli onorevoli. "Deputati e senatori lavorano troppo poco", dice il presidente emerito della Repubblica ora senatore a vita.

Napolitano ha perso la pazienza, ieri, durante una velocissima seduta delle commissioni Esteri riunite di Camera e Senato. Il dibattito è cominciato poco dopo le 15 ed è stato interrotto un'ora e mezza dopo perché in Senato sono riprese le discussioni sul ddl Cirinnà. A quel punto l'ex capo dello Stato si è rivolto ai colleghi parlamentari invitandoli a "spendere qualcosa in più delle 30-40 ore che settimanalmente dedicano all'attività parlamentare, dando uno spazio serio e decente al lavoro delle commissioni". Perché - ha aggiunto - "è un grave fattore di decadenza istituzionale essere costretti a riunirci negli spiccioli di tempo".

Dopo la denuncia del presidente emerito, viene da chiedersi: quanto lavorano i nostri politici? Dal 15 marzo 2013, primo giorno di  questa legislatura, secondo quanto ricostruisce il quotidiano la Repubblica alla Camera si sono tenute 563 sedute per un totale di 3.034 ore, al Senato 573 sedute per 1.871 ore. Nel solo 2015 le sedute sono state 186 e 1.077 le ore alla Camera, 188 le sedute e 655 le ore lavorative al Senato. Dividendo questi numeri per 254, cioè i giorni lavorativi dei parlamentari, si scopre che i deputati hanno lavorato poco più di quattro ore al giorno e i senatori poco più di due ore al giorno.

E' bene precisare: si tratta solo del lavoro svolto in aula durante discussioni e votazioni, senza tener conto del tempo impegnato nelle commissioni e nelle altre attività parlamentari. In generale, però, è facile immaginare che un parlamentare difficilmente lavori otto ore al giorno, soprattutto se si pensa che in aula, durante le sedute, non sono certo sempre presenti tutti i deputati e senatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro ore alla Camera, due al Senato: "Gli onorevoli lavorano troppo poco"

Today è in caricamento