Martedì, 1 Dicembre 2020

"Chi non ha necessità primarie resti a casa": dal governo la conferma, niente lockdown ma nuove misure

"Stiamo prevedendo misure molto più severe". Lo ha detto il ministro De Micheli ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7

"Non faremo alcun lockdown totale ma stiamo prevedendo misure molto più severe, perchè il numero dei contagi è piuttosto preoccupante". Lo ha detto la Ministra alle Infrastrutture e ai Trasporti Paola De Micheli, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

"Sicuramente chi non ha bisogno di uscire per le necessità primarie, è meglio che resti a casa"

"Non saranno misure equiparabili a quelle di questa primavera, c'è una discussione in corso nel governo" spiega de Micheli che aggiunge:  "Non mi piace il derby di queste ore tra economia e salute, non esiste questo derby. Noi ci occupiamo delle persone, le quali hanno bisogno di lavorare, di mandare a scuola i figli e anche quella di proteggere la propria salute: stiamo cercando di trovare l'equilibrio tra tutti questi diritti.

Restate a casa

L'invito a limitare la socialità era arrivata anche dal direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute Giovanni Rezza che nell'ultimo report dell'Iss ha segnalato "una situazione in rapida evoluzione negativa alla luce della quale è importante limitare le uscite da casa allo stretto necessario". Al contempo, l'invito alle Regioni è quello di realizzare una rapida analisi del rischio e considerare un "tempestivo innalzamento delle misure di mitigazione nelle aree maggiormente affette".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Chi non ha necessità primarie resti a casa": dal governo la conferma, niente lockdown ma nuove misure

Today è in caricamento