Giovedì, 23 Settembre 2021
LAVORO

Come cambiano i contratti con il Jobs Act

Un graduale superamento delle collaborazioni a progetto nonostante la maggiore flessibilità. Ancora dibattito aperto sul lavoro a chiamata. Ecco cosa succederà al lavoro con il decreto Poletti

Le collaborazioni a progetto verranno superate, verrà ripensata la struttura delle collaborazioni coordinate e continuative, alla ricerca di una forma più flessibile e genuina del rapporto di lavoro. Il lavoro a chiamata dovrebbe sparire ma ancora su quello il dibattito è aperto: la maggioranza è divisa tra chi vuole salvarlo ma il ministro del Lavoro Giuliano Poletti è orientato all'eliminazione, per sostituirlo con un allargamento del voucher per il lavoro accessorio e (più difficile) del part-time. Ecco le indiscrezioni sui tavoli tecnici che stanno preparando il lavoro per il consiglio dei ministri del 20 febbraio in cui si esaminerà il decreto attuativo del Jobs Act, ovvero che quello che affronta la revisione delle tipologie contrattuali. 

Quello che sembra sicuro sono le ulteriori semplificazioni. Per l'apprendistato si va verso una robusta semplificazione degli adempimenti formativi a carico delle imprese e verso un azzeramento dei costi e delle quote obbligatorie di stabilizzazione per il 1° e il 3° livello (cioè l'apprendistato per il diploma e la qualifica professionale e di alta formazione). Il decreto attuativo del Jobs Act introdurrà delle novità anche per i contratti co.co.co.. Le collaborazioni coordinate e continuative, che oggi spesso mascherano rapporti di lavoro a lungo termine, negli obiettivi del governo dovranno essere riformate nell’ottica di una flessibilità più trasparente.

Il 20 febbraio il consiglio dei ministri saranno poi chiamati a pronunciarsi sul piano di revisione degli incentivi e sui provvedimenti per la conciliazione dei tempi vita-lavoro. La riforma degli ammortizzatori sociali e la nascita dell’Agenzia nazionale per l’occupazione, previsti nel Jobs Act, slittano invece a primavera.

Quanto ai primi due decreti legislativi attuativi del Jobs Act, su articolo 18 e nuova Aspi, dalla commissione Lavoro della Camera il parere arriverà più avanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come cambiano i contratti con il Jobs Act

Today è in caricamento