rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
POLITICA

Napolitano: "Non mi ricandido alla presidenza"

Il capo dello Stato esclude proroghe al suo mandato. E poi: "Non mi interessa rivotare. Del nuovo governo mi occuperò più avanti"

ROMA - Esclude qualsiasi possibilità di proroga del suo mandato. "Non esistono proroghe" per il capo dello Stato Giorgio Napolitano, che da Berlino ha stoppato l'ipotesi di un governo per le riforme e un ritorno alle urne: "Andare a rivotare non mi interessa. Io non ho potere di scioglimento delle Camere e dubito che un nuovo presidente pensi soltanto a sciogliere le Camere".

"La decisione è automatica - ha proseguito il Colle - quando sono finiti i 7 anni bisogna procedere all'elezione di un nuovo presidente. Non esistono proroghe, non esistono elezioni a tempo". Napolitano, dunque, ha risposto così alla domanda se potrebbe rivedere la sua decisione di lasciare il Quirinale alla fine del settennato.

"L'ho già detto tante volte - ha aggiunto - sia perché sono convinto che i costituenti concepirono il ruolo del presidente della Repubblica solo a misura dei sette anni, e non è un caso che nessun presidente abbia fatto un secondo mandato, sia perché ci sono fattori di età e anche limitazioni dal punto di vista funzionale crescenti con l'età".

"Francamente - ha poi ironizzato - non credo che sarebbe onesto dire state tranquilli, fino all'età di 95 anni io posso fare tranquillamente il presidente della Repubblica, insomma la carta di identità conta...".

E del nuovo governo "me ne occuperò più avanti". "Bisogna vedere come dare un governo all'Italia", ha aggiunto precisando che per ora "nel merito non entro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napolitano: "Non mi ricandido alla presidenza"

Today è in caricamento