rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
VATICANO

Papa Francesco contro la Banca Vaticana: "Troppa burocrazia, la Chiesa è amore"

Durante la messa mattutina Bergoglio parla a "quelli dello Ior" e attacca: "Tutto è necessario, ma fino a un certo punto. Quando la Chiesa vuole vantarsi della sua quantità e fa uffici, fa organizzazioni, corre il rischio di diventare una ong"

Ancora Papa Bergoglio sugli scudi. Il Santo Padre stavolta parla addirittura di Ior, di "banca vaticana" e di burocrazia durante la messa mattutina a Santa Marta.

"Quando la Chiesa - ha detto Bergoglio - vuol vantarsi della sua quantità e fa delle organizzazioni, e fa uffici e diventa un po' burocratica, la Chiesa perde la sua principale sostanza e corre il pericolo di trasformarsi in una ong. E la Chiesa non è una ong. E' una storia d'amore ... Ma ci sono quelli dello Ior ... scusatemi, eh! ... tutto è necessario, gli uffici sono necessari ... eh, va bè! Ma sono necessari fino a un certo punto: come aiuto a questa storia d'amore. Ma quando l'organizzazione prende il primo posto, l'amore viene giù e la Chiesa, poveretta, diventa una ong. E questa non è la strada".

Le letture del giorno, ha detto il Papa a quanto riportato da Radio Vaticana, raccontano le vicende della prima comunità cristiana che cresce e moltiplica i suoi discepoli. Una cosa buona - ha osservato il Papa - ma che può spingere a fare "patti" per avere ancora "più soci in questa impresa": invece "La strada che Gesù ha voluto per la sua Chiesa è un'altra: la strada delle difficoltà, la strada della Croce, la strada delle persecuzioni ... E questo ci fa pensare: ma cosa è questa Chiesa? Questa nostra Chiesa, perché sembra che non sia un'impresa umana".

La tentazione è quella di far crescere la Chiesa senza percorrere la strada dell'amore: "Ma la Chiesa non cresce con la forza umana; poi, alcuni cristiani hanno sbagliato per ragioni storiche, hanno sbagliato la strada, hanno fatto eserciti, hanno fatto guerre di religione: quella è un'altra storia, che non è questa storia d'amore. Anche noi impariamo con i nostri sbagli come va la storia d'amore. Ma come cresce? Ma Gesù l'ha detto semplicemente: come il seme della senape, cresce come il lievito nella farina, senza rumore".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Francesco contro la Banca Vaticana: "Troppa burocrazia, la Chiesa è amore"

Today è in caricamento