Martedì, 26 Gennaio 2021
Italia

Paragone attacca Di Maio: "Andiamo davanti al giudice, vincerò la causa"

Il senatore espulso dal movimento 5 stelle attacca il leader pentastellato: "Ho fatto appello al collegio dei garanti, voglio rientrare nel M5s e continuare a chiedere il rispetto del programma"

Gianluigi Paragone vuole rientrare nel Movimento 5 stelle e spiega di aver fatto appello al collegio dei garanti - il viceministro Cancelleri, il sottosegretario Crimi e Roberta Lombardi - che rappresenta un "secondo grado di giudizio" nel provvedimento che ha emerginato il senatore nel Gruppo Misto. 

"Al Misto? Mi sento un po' un emarginato... Io voglio rientrare nel M5s e continuare a chiedere il rispetto del programma" spiega Paragone a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora.

Il leader del M5s Luigi Di Maio, ospite di Cartabianca, ha spiegato chiaramente i motivi della sua espulsione: avrebbe dovuto votare la fiducia come da regolamento.

"È falso quel che dice Luigi. Nel regolamento c'è scritto di votare la fiducia ogni volta che è necessario, e nel mio caso il mio voto non lo era. Caro Di Maio – ha proseguito Paragone a Rai Radio1 - andiamo davanti al giudice e io vincerò, regolamento alla mano".

Paragone cacciato dal M5s, Di Battista lo difende: "Più grillino di tanti"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paragone attacca Di Maio: "Andiamo davanti al giudice, vincerò la causa"

Today è in caricamento