rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Corsa alla segreteria

Pd, Bonaccini in testa nei circoli: Schlein "staccata"

Secondo i dati provvisori, il presidente della Regione Emilia Romagna è in netto vantaggio dopo il voto nei circoli Pd: 55% dei consensi contro il 33% della sfidante. Trionfo tra Bologna e provincia

Stefano Bonaccini sarebbe in vantaggio di circa 20 punti percentuali su Elly Schlein nella corsa alla "poltrona" di nuovo segretario del Partito Democratico. Secondo i dati provvisori provenienti dal voto dei circoli dem, terminato ieri sera, il presidente della Regione Emilia-Romagna avrebbe raggiunto il 55% dei consensi, contro il 33% della sfidante. In totale gli iscritti che hanno votato, secondo questo primo bilancio generale, erano 86.145. I congressi si sono tenuti in 2.604 circoli. Cuperlo avrebbe ottenuto il 7,72% e De Micheli il 3,77. Ancora da conteggiare i voti nei circoli in Lazio e in Lombardia, dove c`è una proroga fino a domenica prossima per la coincidenza con le elezioni regionali.

Percentuali ancora da definire quindi, ma che rispecchiano il dato espresso nei circoli del Pd della Federazione di Bologna, che comprende tutti i comuni della Città Metropolitana compreso il capoluogo ed esclusi quelli del Circondario Imolese. In Emilia Romagna Bonaccini ha raccolto 3.029 voti, pari al 55,42%, davanti a Elly Schlein che ha raccolto 1.812 voti, pari al 33,15% seguita a sua volta da Gianni Cuperlo con 538 voti, pari al 9,84% e da Paola De Micheli con 87 voti pari all'1,59%. In totale i voti validi sono stati 5.446.

Guardando alla sola città di Bologna, Bonaccini ha ottenuto 1.149 voti, pari al 47,44%; Schlein 981 voti, pari al 40,50%; Cuperlo 259 voti, pari al 10,69% e De Micheli 33 voti pari all'1,36%. In totale i voti validi sono stati 2.422. Soddisfatto il comento al risultato di Bonaccini. "il risultato raggiunto a Bologna tra gli iscritti per me vale doppio - ha osservato rivolgendosi agli iscritti democratici felsinei - perché so quanto qui la sfida fosse più ardua che altrove e perché ho visto, giorno per giorno e circolo per circolo, la passione che ci avete messo". Quindi, ha proseguito il governatore regionale, "voglio ringraziare i nostri militanti nei comuni della provincia che con i loro successi hanno permesso un risultato estremamente positivo della mozione; e voglio ringraziare i militanti della città, che hanno compiuto una vera e propria impresa, sulla carta apparentemente impossibile per per tanti. È davvero merito vostro - aggiunge Bonaccini - e i risultati conquistati con più fatica sono i più belli. Siete voi l'energia popolare di cui parlo e che dobbiamo infondere a tutto il Pd e al nostro Paese!" 

Un risultato promettente per Bonaccini, come sottolineato anche dal deputato del Pd Andrea De Maria: "Il momento del voto nei circoli, per il Congresso del Partito Democratico, è stata a Bologna una bella occasione di partecipazione e democrazia. Grazie a tutti i candidati alla segreteria nazionale, alle tante iscritte ed ai tanti iscritti che hanno votato, ai nostri volontari che hanno consentito nei circoli lo svolgimento dei congressi. Voglio sottolineare il clima di grande unità e comune passione politica che ha caratterizzato a Bologna il confronto congressuale. La vittoria di Stefano Bonaccini è stata netta. Superiore alle previsioni della vigilia, conoscendo gli orientamenti nel dibattito che si è svolto nel Pd bolognese. Bonaccini è il candidato di gran lunga più votato, con il 55,42% nella Federazione di Bologna (tutti i comuni della Città Metropolitana di Bologna compreso il capoluogo ed esclusi quelli del Circondario Imolese) e con il 47,44% anche nei circoli che fanno riferimento al solo comune di Bologna. Ora tutti al lavoro per una grande partecipazione alle elezioni primarie. Come comitato che sostiene la candidatura di Stefano Bonaccini già da domani saremo impegnati per il voto degli elettori democratici del 26 febbraio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, Bonaccini in testa nei circoli: Schlein "staccata"

Today è in caricamento