rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Al duty free

Piero Fassino denunciato per il furto di un profumo da 100 euro in aeroporto: "Sono stupito"

L'imbarazzante episodio a Fiumicino, mentre l'europarlamentare era in attesa di un volo per Strasburgo. La sua replica: "Volevo pagare"

Siamo all'aeroporto di Fiumicino, area duty free. Un viaggiatore mette in tasca una confezione di profumo e, mentre parla al telefono, si allontana e supera le casse. Il personale lo vede e scatta la denuncia. Il viaggiatore non è un illustre sconosciuto, ma l'eurodeputato Piero Fassino in procinto di partire per Strasburgo. Il volto storico del Pd si ritrova così con l'accusa di tentato furto.

La vicenda è riportata dal Fatto Quotidiano. Fassino al quotidiano racconta la sua versione: "Avendo il trolley in mano e il cellulare nell’altra, non avendo ancora tre mani, ho semplicemente appoggiato la confezione di profumo nella tasca del giaccone, in attesa di andare alle casse". Versione data anche agli addetti dell'area duty free, che però evidentemente non gli hanno creduto. E cosi quello che doveva essere un regalo per la moglie è diventato un caso quantomeno imbarazzante. "Sono stupito per un episodio che pensavo di aver già chiarito con i responsabili - dice Fassino -. Si è avvicinato un funzionario della vigilanza che mi ha contestato quell'atto segnalandolo a un agente di polizia. Certo non intendevo appropriarmi indebitamente di un boccettino di profumo". 

Solo lo scorso mese di agosto Fassino era finito nella bufera per alcune affermazioni rilasciate alla Camera. Si era infatti presentato in aula sventolando il cedolino della retribuzione da parlamentare e, criticando chi parlava degli "stipendi d'oro" dei deputati, aveva detto: "Perché 4.718 euro al mese sono una buona indennità. E va bene così, ma no sono degli stipendi d'oro". Un'uscita che, anche in quel caso, non era passata inosservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piero Fassino denunciato per il furto di un profumo da 100 euro in aeroporto: "Sono stupito"

Today è in caricamento