rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Casta / Roma

Shopping in autoblu contromano: bufera sulla Polverini

La (ex) presidente della Regione Lazio 'beccata' da diversi testimoni mentre va a caccia di scarpe nel centro di Roma con l'auto di servizio. E scoppia la polemica

Mentre i consiglieri dell'opposizione protestavano occupando la Regione chiedendole di andare a votare, Renata Polverini stava facendo shopping accompagnata dagli uomini della sua scorta. Il chiacchiericcio che sta indignando la rete, è partito ieri sui social network. Nessuno, neanche la Polverini, ha commentato. Quanto accaduto è però ben documentato dal racconto di una persona che l'ha vista. Il racconto è questo.

"Ore 19 circa. Via del Corso direzione piazza Venezia. Io in Vespa in coda nel traffico. Improvvisamente una macchina-shuttle vetri neri sfreccia a sinistra. Per abbreviare si tempi fa tutta via del Corso contro mano agevolata dal benestare di vigili vari. Incuriosita la seguo e vedo che il vigile birillo di piazza Venezia blocca il traffico da tutte le direzioni per assicurare il passaggio al macchinone. Mi accanisco. Sarà il Papa? Il macchinone incalza. Direzione via del teatro Marcello, a quell'ora - come da copione - tutti in diligente colonna fino alla Bocca della Verità. Ma Matrix se ne frega e via contromano anche qui. All'incrocio i vigili ossequiano! Allora è la Madonna. La seguo. Dove finisce la storia? Di fronte ad un negozio di scarpe. Chi scende? La Polverini, la quale alle 19.20 corredata di scorta e amichetta bionda, scende dal macchinone per ingresso trionfante da Boccanera a Testaccio. L'urgenza stavolta erano un paio di scarpe".

La notizia da facebook è rimbalzata su Pubblico prima, poi su Leggo, poi su Affaritaliani. Il primo sito a pubblicare il misfatto è però stato il Corriere della sera edizione romana. La news è stata condivisa anche da politici, ma dopo pochi minuti è scomparsa dal sito del giornale di via Solferino. In attesa di conferme, resta l'indignazione. Quanto fondata lo scopriremo nelle prossime ore.

Ma intanto la polemica è esplosa. Il segretario del Pd Roma, Marco Miccoli, attacca: "Ora abbiamo capito perché Polverini non vuole lasciare la Regione Lazio. Secondo quanto riportano alcuni autorevoli media la presidente dimissionaria sarebbe stata 'beccata' contromano e con l'auto di servizio mentre andava a fare shopping. Una vergogna totale".

"La Regione - prosegue Miccoli - è ferma da oltre venti giorni in attesa del voto e la presidente impiega il suo tempo e i mezzi messi a disposizione dallo Stato e pagati con i soldi dei contribuenti per acquistare alcuni capi del guardaroba personale. Polverini smentisca o se ne vada. O meglio alzi i tacchi nuovi".

Gli fa eco il consigliere regionale del Pd Enzo Foschi: "La Regione degli scandali e dei privilegi - dichiara - che continua a produrre vergogne ogni giorno: dopo il Suv acquistato dal capogruppo Pdl Franco-Batman Fiorito, ecco lo shopping contromano della presidente Polverini, in auto blu e con tanto di autista". "Chiediamo nuovamente alla presidente dimissionaria da oltre venti giorni di indire al più presto le elezioni", ribadisce l'esponente del Pd, concludendo: "In questo modo avrebbe tutto il tempo di fare shopping in centro. Ovviamente senza auto blu". (da Roma Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Shopping in autoblu contromano: bufera sulla Polverini

Today è in caricamento