rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Il progetto

Salvini stringe i tempi per il Ponte sullo Stretto: "Progetto esecutivo entro luglio 2024"

Il decreto arriva in Consiglio dei ministri. Si stabilisce la (ri)nascita della società Stretto di Messina. Cosa è stato deciso

Si riapre ufficialmente la partita per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. La bozza di decreto legge con le "Disposizioni urgenti per la realizzazione del collegamento stabile tra la Sicilia e il Continente" approda al Consiglio dei ministri di giovedì 16 marzo (è stata esaminata nel pre Consiglio di oggi 15 marzo, ndr). Con sette articoli si gettano le basi per potere procedere con l'opera partendo dalla (ri)nascita della società Stretto di Messina Spa. Nel decreto si definisce l'assetto societario e la governance e ci sono anche le indicazioni dei tempi. Si indica al 31 luglio 2024 la data limite per l'approvazione del progetto esecutivo dell'opera. 

Vediamo cosa contiene il decreto. Precisiamo che si tratta della bozza, suscettibile di modifiche.

Nasce la Stretto di Messina Spa

Alla società Stretto di Messina Spa partecipano "Rfi, Anas, le Regioni Sicilia e Calabria, nonché, in misura non inferiore al 51%, il ministero dell'Economia (Mef), che esercita i diritti dell'azionista d'intesa con il ministero delle Infrastrutture (Mit), al quale ultimo sono attribuite funzioni di indirizzo, controllo, vigilanza tecnica e operativa". Il Consiglio di amministrazione è composto da cinque membri, di cui due designati dal Mef d'intesa con il Mit, che ricoprono rispettivamente la carica di presidente e di amministratore delegato. A loro si aggiungono un membro designato dalla Regione Calabria, uno dalla Regione Siciliana e uno designato da Rfi e Anas. Il Collegio sindacale è composto da cinque membri, di cui tre membri effettivi e due supplenti. Un membro effettivo, in qualità di presidente del collegio sindacale, e un membro supplente sono designati dal Mef d'intesa con il Mit, un membro effettivo è designato dalla Regione Calabria, d'intesa con la Regione Siciliana, un membro effettivo e uno supplente sono designati da Rfi e Anas.

Nel nuovo piano economico-finanziario della concessione alla Società Stretto di Messina per la realizzazione del Ponte sono definiti la copertura finanziaria dell'investimento, anche attraverso finanziamenti reperiti sul mercato nazionale e internazionale, e gli introiti e i contributi a favore della concessionaria. Ancora, sono fissate le tariffe di pedaggio per l'attraversamento stradale del collegamento stabile, secondo criteri idonei a promuovere la continuità territoriale tra la Sicilia e il continente, garantendo la sostenibilità economica e finanziaria dell'opera. 

Il decreto prevede che sia determinato, "secondo criteri idonei a garantire la sostenibilità economica e finanziaria dell'opera", il canone di utilizzo dell'infrastruttura ferroviaria alla cui riscossione provvede Rfi. Per quel che riguarda la Società Stretto di Messina la concessione ha una durata di trent'anni decorrenti dall'entrata in esercizio dell'opera.  

Salvini: "Sarà il Ponte più green e innovativo del mondo"

 "Contiamo di approvare il progetto esecutivo entro il 31 luglio 2024 e poi partire coi lavori", ha ribadito ancora una volta il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini. "Grandissimo lavoro di squadra, in pochi mesi sono stati recuperati dieci anni di vuoto - ha aggiunto -. Enorme quantità di inquinamento in meno, in aria e acqua, in via di quantificazione. Enorme risparmio di tempo e di soldi per chi userà il Ponte più green e innovativo del mondo".

Ponte sullo Stretto, come sarà

Per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina si ripartirà dal progetto definitivo approvato il 29 luglio del 2011 dall'allora società concessionaria. Su quel progetto verrà redatta una relazione da parte del progettista e saranno indicate le misure per adeguare e aggiornare l'opera in occasione del progetto esecutivo. L'adeguamento dovrà riguardare, tra le altre cose, la normativa tecnica, le norme di sicurezza e le norme sulla compatibilità ambientale. Andranno inoltre indicati "eventuali ulteriori adeguamenti progettuali ritenuti indispensabili anche in relazione all'evoluzione tecnologica e all'utilizzo di materiali da costruzione".

Tutte le notizie su Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini stringe i tempi per il Ponte sullo Stretto: "Progetto esecutivo entro luglio 2024"

Today è in caricamento