Domenica, 14 Luglio 2024
Movimento 5 Stelle

Quirinale, i grillini non trattano: "Vogliamo Gino Strada"

Il M5S avverte Pd e Pdl: "Voteremo fino all'ultimo e con orgoglio il nostro candidato". Intanto da un sondaggio facebook del gruppo parlamentare in testa alle preferenze c'è il fondatore di Emergency. Grillo lascia la corsa al Colle

Il candidato che oggi verrà scelto on line dalla base del Movimento verrà votato "fino all'ultimo e con orgoglio". Lo assicura il grillino Daniele Pesco, a cui, in conferenza stampa, fa eco la capogruppo alla Camera Roberta Lombardi: "E' una scelta di metodo - dice - rispetteremo l'impegno preso con i cittadini. Se si farà un'assemblea su questo? Noi ci riuniamo sempre e parliamo di tutto, ma la linea non si rimetterà in discussione".

Dunque il candidato 5 Stelle, di cui conosceremo il nome solo domani, verrà votato dai grillini "fino all'ultimo", anche se a un certo punto della corsa i grillini dovessero capire che il loro nome non ha alcuna chance di arrivare al Colle. Un solo nome, spiegano, anche se la partita dovesse diventare decisiva per uno dei nomi rientrati nella rosa dei dieci ma poi di fatto non scelto come candidato definitivo dei 5 Stelle. "E' questo - aggiunge la deputata Federica Daga - l'impegno che abbiamo assunto nei confronti dei cittadini".

IL CASO QUIRINARIE - A VOTO IN CORSO CASALEGGIO AVVERTE: NON VOTATE PRODI E BONINO

I NOMI: IN TESTA STRADA. Vince Gino Strada, ultimo Romano Prodi. Alla vigilia del secondo turno delle 'Quirinarie' dal quale domani emergerà il nome del candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Repubblica, un sondaggio lanciato su Facebook prova a indagare gli umori. "Anticipiamo il blog! Chi vorreste come Presidente della Repubblica tra queste personalità?", è la consultazione lanciata sulla pagina Facebook ufficiale del gruppo M5S alla Camera. E le risposte degli utenti (una platea che non è detto coincida con quella degli iscritti M5S) non tardano ad arrivare.

Ecco i risultati provvisori del sondaggio, che è stato lanciato sabato: primo risulta Gino Strada, che con oltre 900 voti ha il doppio delle preferenze di Ferdinando Imposimato, con quasi 450. Milena Gabanelli è terza, con quasi 400, Stefano Rodotà quarto, con circa 200. Solo quinto Beppe Grillo, che supera i 150 voti ed è seguito a stretta distanza da Emma Bonino, con 120. Appaiati a 100 Gustavo Zagrebelsky e Gian Carlo Caselli. Dario Fo si ferma a 70. Ultimo, Romano Prodi: per lui hanno al momento espresso una preferenza 39 persone.

GRILLO LASCIA LA CORSA. "Ho deciso di non partecipare alla votazione finale e ringrazio per la stima tutti coloro che hanno fatto il mio nome". Lo precisa sul suo blog Beppe Grillo in un post con il quale dà il via al ballottaggio on line per decidere il nome M5S candidato al Quirinale. Sarà possibile votare fino alle 21 di oggi e domani si conoscerà l'esito. I nomi al ballottaggio sono nove: Bonino, Caselli, Fo, Gabanelli, Imposimato, Prodi, Rodotà, Strada, Zagrebelsky.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quirinale, i grillini non trattano: "Vogliamo Gino Strada"
Today è in caricamento