rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Politica

Fico in pole per la presidenza della Camera, resta il rebus Senato: no dei 5 Stelle a Romani

I 5 Stelle mettono il veto sul candidato di Forza Italia. Salvini: "I nomi devono essere condivisi da tutti". Per lo scranno di Montecitorio favorito Roberto Fico: il suo potrebbe essere il profilo giusto per fare da ponte ad una possibile alleanza di governo tra Pd e M5s

Non è stata ancora trovata la quadra sui nomi da indicare come presidenti delle Camere. Se è vero che un accordo di massima c’è (al M5s andrà lo scranno di Montecitorio, al centrodestra il Senato) le trattative sono ancora in stallo per quanto riguarda i papabili. Nelle ultime ore per la presidenza della Camera si è fatto insistentemente il nome di Roberto Fico: secondo diversi osservatori il suo potrebbe essere il profilo giusto per fare da ponte ad una possibile alleanza di governo tra Pd e M5s. Proprio per questo però il suo nome potrebbe essere osteggiato da Forza Italia.

Sul Senato pesa invece il veto dei 5 Stelle al nome di Paolo Romani caldeggiato da Forza Italia e centrodestra. Il M5s ha infatti ribadito il proprio no a condannati e indagati, mentre l’attuale capogruppo al Senato è interessato da una indagine per peculato. In alternativa, si fanno i nomi di Anna Maria Bernini e Elisabetta Alberti Casellati. Dentro Forza Italia, tuttavia, è l’ora dei sospetti. Resta il timore che quella della Lega sia solo tattica, che in realtà abbiano appoggiato Romani ben sapendo che non supererà il check dei grillini. 

Rebus presidenze: la partita di Berlusconi

Come sottolinea Askanews, però il vero obiettivo di Berlusconi è quello di restare in partita, qualsiasi essa sarà nel futuro. A cominciare da un dialogo con il Pd che resta la sua prima opzione. Non a caso gli azzurri insistono perché il Pd abbia una giusta rappresentanza negli uffici di presidenza, con almeno un vice presidente in ciascuno dei rami del Parlamento.

Pd: "Non parteciperemo ad incontri"

Ieri però i dem hanno fatto sapere che a queste condizioni non saranno della partita. "Il Pd non può partecipare a incontri i cui esisti sono già scritti. Se c’è già un accordo sulle presidenze da parte di qualcuno è bene che chi l’ha fatto se ne assuma tutta la responsabilità", si legge così in una nota del Partito Democratico. 

Presidenza Senato, Salvini: veto M5s legittimo

Dal canto suo Salvini continua a giocare di sponda con i 5 Stelle? I veti? “Penso che ogni partito li possa avere”, ha detto il leader del Carroccio, aggiungendo che "devono esserci nomi e cognomi condivisi da tutti".  

Quando verranno eletti i Presidenti di Camera e Senato

timing camera-2

Deputati e Senatori: chi sono i parlamentari eletti

Diretta Senato | Diretta Camera

Tutti i parlamentari eletti in: Abruzzo | Basilicata | Calabria Campania Emilia Romagna | Friuli Venezia Giulia | Lazio | Liguria | Lombardia Marche | Piemonte | Puglia | Sardegna | Sicilia | Trentino Alto Adige | Toscana Umbria | Veneto | Molise | Valle d'AostaEstero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fico in pole per la presidenza della Camera, resta il rebus Senato: no dei 5 Stelle a Romani

Today è in caricamento