Sabato, 23 Ottobre 2021

Folla davanti alla sede della Cgil intona Bella Ciao, Landini: "Ieri offesa la costituzione"

"Se qualcuno ha pensato di intimidirci, metterci paura o farci star zitti deve sapere che la Cgil ha sconfitto il fascismo in questo Paese e ha riconquistato la democrazia" ha detto il segretario generale Maurizio Landini che ha chiesto di sciogliere organizzazioni neofasciste

Aumentano le presenze al presidio riunito davanti alla sede della Cgil, assaltata ieri da gruppi di estrema destra. La folla ha intonato Bella Ciao. Presente anche una delegazione dell'Anpi e anche molti politici tra cui il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, Ettore Rosato e Teresa Bellanova di Italia Viva, Nicola Fratoianni di Sinistra italiana, Stefano Fassina di Leu e Pierferdinando Casini. È atteso anche il segretario del Pd Enrico Letta.

La CGIL ha indetto una manifestazione nazionale Sabato 16 ottobre 

Durante l'assalto di ieri alla sede nazionale del sindacato da parte dei manifestanti no green pass sarebbe stato sfondato un quadro di Ennio Catania del 1973. A soqquadro le stanze del dipartimento comunicazione mentre sono stati divelti armadi, scrivanie, pc. 

sede cgil roma danni-2

"Quella di ieri è una ferita democratica, un atto di offesa alla Costituzione nata dalla Resistenza, un atto che ha violentato il mondo del lavoro e i suoi diritti". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini aprendo l'assemblea generale del sindacato. "Se qualcuno ha pensato di intimidirci, di metterci paura e farci stare zitti deve sapere che Cgil ha sconfitto il fascismo in questo paese e riconquistato la democrazia. Non ci fanno paura e non ci fermeremo. Non solo non vogliamo guardare indietro ma vogliamo andare avanti e ricostruire questo paese".

"Tutte quelle formazioni che si richiamano al fascismo vanno sciolte e questo è il momento di dirlo con chiarezza" ha detto Landini.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Folla davanti alla sede della Cgil intona Bella Ciao, Landini: "Ieri offesa la costituzione"

Today è in caricamento